Vaccini obbligatori, Iss: "superata soglia 95%, obbiettivo raggiunto"

12 Marzo, 2018, 17:56 | Autore: Santina Resta
  • Vaccini Ricciardi, al via il meccanismo nelle scuole

"Per l'esavalente siamo sopra il 95% dei bambini vaccinati quindi la soglia fatidica che permette l'immunità di gregge è stata raggiunta". Rezza ha affermato che "Le vaccinazioni sono aumentate ed era questo l'obiettivo del decreto, non punire i genitori inadempienti".

L'esavalente, riguardante i casi di difterite, tetano, epatite B, polio, pertosse, aveva toccato quota 93%, un valore ritenuto bassissimo. "Sono plausibili, comunque, le stime di 30.000 bimbi 'under 7' 'fuori legge', fra cui un terzo circa di no-vax, ma anche tanti che potrebbero aver prenotato le visite". "Perché i vaccini sono innanzitutto un diritto".

Tuttavia a Milano si sono registrati quattro bambini fino a sei non in regola con la documentazione sulle vaccinazioni, per cui non hanno potuto usufruire dei servizi degli asili nido e delle scuole materne. I bambini sono entrati regolarmente in molte scuole materne e nidi nella Capitale come l'Istituto comprensivo di via Merope a Torre Angela, al plesso Giovanni Randaccio di Casalbertone, alla scuola materna 'I bambini nel mondò del quartiere Prenestino e alla scuola materna Ferrante Aporti del Fleming. Alcuni genitori si sono giustificati dicendo di non aver avuto tempo. Ragioniamo ancora sulle stime, ma proprio sulla base dei primi dati i numeri diffusi in questi giorni dalle regioni - argomenta Rezza - i dati dei non vaccinati potrebbero essere validi. "Gli altri due invece per il rifiuto di vaccinare i figli". Quanto alle sanzioni "sono uguali in tutte le regioni mentre le procedure applicative per la verifiche delle documentazioni possono variare da regione a regione, ma non c'è stata una proroga delle scadenze dei termini a livello ministeriale".

Raccomandato: