Casa » Sport

Buffon: "Orgoglioso dei fiorentini, Astori una delle persone più belle nello sport"

13 Marzo, 2018, 01:55 | Autore: Eufebio Giannola
  • Gianluigi Buffon

Il ricordo di Buffon prosegue così: "Davide era uno che riusciva a farsi apprezzare da tutti, conosceva i propri limiti e le proprie virtù".

"Quando smetterò? Le motivazioni sono tutto". Ecco quanto evidenziato da TuttoJuve.com: "Andare a Firenze per noi juventini non è mai semplice". Finché avrò voglia di soffrire, di combattere, andrò avanti - ha spiegato Buffon, a margine della serata che lo ha visto ospite del fondatore di "Eataly " nella tenuta di Fontanafredda a Serralunga d'Alba - Dopo la passione, che mi ha motivato nei primi anni mi sono posto l'obiettivo della sfida, di combattere per un obiettivo sempre più grande. Al nostro arrivo, però, vedere i tifosi viola che ci hanno applaudito, che ci chiamavano e ci ringraziavano è stato molto bello. A fine stagione, insieme alla società, dovrò capire a che livello di energie sarò e se potrò continuare o no. La cosa che mi fa stare sereno è il fatto che a prescindere da quale sarà il mio futuro, mi sento molto tranquillo e gratificato per quella che è stata la mia carriera. La nostra presenza li ha fatti sentire meno soli e questo mi ha reso orgoglioso. "Astori era una delle persone più belle che ho conosciuto nel mondo dello sport".

Raccomandato: