Casa » Sport

Lutto a Novantesimo minuto E' morto Luigi Necco

13 Marzo, 2018, 10:55 | Autore: Eufebio Giannola
  • Luigi Necco aggredito picchiato e derubato a Napoli

Nato nel quartiere Sanità ha sempre seguito gli azzurri al San Paolo, sue espressioni rimaste indelebili come "Milano chiama, Napoli risponde" e ancora "La mano de Dios o la cabeza de Maradona".

Scompare un altro volto storico del Novantesimo Minuto degli anni 80, quello che con Paolo Valenti alla conduzione creò un fantastico teatrino di personaggi che sapevano sdrammatizzare il mondo del calcio. Il celebre giornalista napoletano è una voce storica per tutti gli amanti del calcio, indimenticabile negli anni di Maradona. A fine Anni 90 Necco aveva condotto anche Mi manda RaiTre subito dopo l'addio di Antonio Lubrano. Dopo la pensione, aveva continuato a condurre sull'emittente locale Teleoggi-Canale 9 un programma televisivo 'L'emigrante', contenitore di cronaca quotidiana napoletana.

Luigi Necco è morto all'ospedale Cardarelli di Napoli, a causa di una grave insufficienza respiratoria. Terminata l'esperienza, in Rai, con 90° minuto, Necco si è dedicato all'archeologia, l'altra sua grande passione, conducendo anche la rubrica L'occhio del faraone. Impegnato per qualche tempo anche in politica (fu consigliere comunale), nel 1981 rimase ferito in agguato in Irpinia: erano i tempi in cui Necco in serie A seguiva anche i bianconverdi.

Raccomandato: