Trivelle, ricorsi respinti dal Consiglio di Stato: ok alle ricerche in mare

13 Marzo, 2018, 19:31 | Autore: Doriano Lui
  • Trivelle, Trevisi: “ La ricerca del petrolio non porterà lavoro, ma solo rischi ambientali”

La decisione è arrivata dalla sezione del Consiglio di Stato, con i giudici amministrativi che hanno respinto le opposizioni al ministero dell'Ambiente e alla società "Spectrum Geo Ltd" e hanno confermato la decisione del Tar Lazio. Parliamo infatti del rigetto del ricorso di Abruzzo e Puglia contro le due istanze di prospezione presentate il 26 gennaio 2011 per altrettante aree dell'Adriatico, la d1 BP SP (per 13.700 chilometri quadrati, da Rimini a Termoli) e la d1 FP SP (per 16.210 chilometri quadrati, da Rodi Garganico a Santa Cesarea Terme).

Sia la Regione Abruzzo che la Puglia avevano chiesto l'annullamento del parere di compatibilità ambientale rilasciato dal Ministero.

Da qui l'appello ai colleghi consiglieri pugliesi: "Se davvero l'obiettivo di tutti noi è quello di preservare il nostro bene più prezioso e far rispettare le scelte che la nostra regione ha compiuto negli anni in termini di approvvigionamento energetico, l'unica strada percorribile è quella di creare le condizioni politiche affinché si possa condividere la proposta di legge da me presentata lo scorso settembre avente ad oggetto 'Norme a tutela del patrimonio ittico nei mari della regione Puglia'".

Torna a galla la questione delle trivelle nel Mare Adriatico.

Le decisioni, anticipate dal Nuovo Quotidiano di Puglia, sono contenute in sentenze pubblicate tra il 28 febbraio e l'8 marzo scorsi.

"Alla luce delle sentenze del Consiglio di Stato che danno il via libera alle ricerche di idrocarburi in mare con il metodo Air Gun, è necessario che nel prossimo Consiglio regionale venga approvata la nostra mozione per la reintroduzione del Piano delle Aree nell'art". I motivi di ricorso sono stati giudicati in parte infondati in parte inammissibili, mentre "l'istruttoria svolta dai Ministeri appellati - recite la sentenza del 28 febbraio - appare nel complesso completa, articolata e rispettosa dell'iter normativo nella sua interezza".

Raccomandato: