E' morto Stephen Hawking, il fisico dei buchi neri

14 Marzo, 2018, 10:11 | Autore: Santina Resta
  • Cosa ci aveva detto Stephen Hawking sull'intelligenza artificiale

Il grande scienziato è morto nella sua casa di Cambridge. Una figura ben lontana dall'immagine dello scienziato inaccessibile, anzi uno scienziato "pop".

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android.

Ricordato per le sue brillanti Teorie Scientifiche nel campo dell'Astrofisica dell'Universo, Stephen Hawking ha concesso al mondo una nuova prospettiva sul futuro e nuove idee nel campo fisico-matematico. Aveva 76 anni. L'immobilità provocata dall'avanzare della sclerosi laterale miotrofica non gli aveva impedito di diventare un astrofisico di fama mondiale, fra i più autorevoli fisici e teorici al mondo.

Una sottile intelligenza con un quoziente stimato tra 160 e 165, proprio come per Albert Eistein e Isaac Newton.

Sotto un profilo accademico, il lavoro dello scienziato si e' concentrato prevalentemente sullo studio delle leggi che governano l'universo. Una visione supportata da teorie importanti che hanno permesso di svelare, pezzo dopo pezzo, il puzzle che rappresenta il cosmo in cui viviamo.

Due mogli, tre figli e una vita passata a fare ricerca e divulgazione Un film sulla sua vita, La Teoria del Tutto, che racconta i difficili momenti della scoperta della malattia, che ha sempre affrontato con un velo di ironia. "La vita sarebbe tragica se non fosse divertente", uno dei suoi aforismi più noti. Questo processo aiuta a spiegare la nozione che i buchi neri sono esistiti a livello micro fin dal Big Bang e che più piccoli sono più velocemente evaporano.

Amato dalla gente, Hawking non ha mai avuto paura di esprimere le sue opinioni, spesso con una semplicità e chiarezza disarmante. Ha infatti trascorso buona parte della sua vita su una sedia a rotelle e riusciva a parlare con un sofisticatissimo sintetizzatore vocale, che gli permetteva di comunicare con il mondo esterno. Durissime anche le sue prese di posizione nei confronti dei cambiamenti climatici e verso i negazionisti, Donald Trump in testa.

Raccomandato: