Cambridge Analytica, il co-fondatore di WhatsApp invita tutti a cancellarsi da Facebook

21 Marzo, 2018, 16:45 | Autore: Piera Gizzi
  • App Social, ecco quali sono le più usate: Whatsapp batte Facebook e Instagram

Whatsapp, il cofondatore: "Cancellate Facebook".

Giorni sempre più bui per Facebook.

Mentre il titolo di Facebook crolla in Borsa e mentre su Zuckerberg si addensano le nubi delle conseguenze legali, dopo le rivelazione su Cambrdige Analytica, sono molti gli utenti che protestano per la manipolazione e il data breach messo in pratica dal popolare social network.

App Social, ecco quali sono le più usate: Whatsapp batte Facebook e Instagram

Un laconico "È il momento (It's time)", accompagnato dall'hashtag #deletefacebook, ha raggiunto tutti i suoi 25.300 contatti sul social network.

E' WhatsApp la regina incontrastata per quel che riguarda le app social: la nota applicazione di messaggistica istantanea multipiattaforma per smartphone precede anche Facebook, che invece è la rete sociale più usata nel mondo via web. Jan Koum, l'altro co-fondatore, è tuttora impegnato all'interno della realtà americana, mentre Acton ha lasciato all'inizio di quest'anno per fondare una sua organizzazione non profit. Non si fanno chiari riferimenti alla scandalo di cui sopra, ma è chiaro che Acton non ha preso bene le notizie emerse nelle ultimissime ore. Il messaggio mette ancora una volta in discussione i rapporti fra Acton e Facebook, visto che l'anno scorso l'investimento di 50 milioni effettuato su Signal aveva alimentato i primi dubbi. Il datagate che sta investendo Facebook, ha detto al Guardian, "poteva essere evitato". Ieri l'ex manager Sandy Parakilas ha accusato Facebook di mancanza di controlli e gestione lassista. Nel 2017, ad esempio, fecero molto scalpore le dichiarazioni rilasciate da Chamath Palihapitiya, ex responsabile della crescita del social network, che disse: "Ho contribuito a creare strumenti che stanno lacerando il tessuto sociale che fa funzionare le nostre società".

Raccomandato: