Messi: "Mondiale sogno di una vita"

21 Marzo, 2018, 23:08 | Autore: Piera Gizzi
  • Lionel Messi

La guida del Barcellona e dell'Argentina in una montagna, un iceberg di centosettanta centimetri. "Arrivare in finale e sollevare quella coppa è tutto quello che desidero - confida la stella della Nazionale albiceleste in un'intervista all'emittente argentina America Tv -". Cerco di ignorarle, ma in certi momenti mi hanno fatto anche male, dice Messi: si dicevano cose fuori luogo, soprattutto dal punto di vista della vita privata ed extrasportiva, anche con Lavezzi: sono il primo che so quando gioco bene e quando gioco male. Sembra che essere arrivati a tre finali negli ultimi anni non sia servito a nulla: tutto dipende sfortunatamente dai risultati, e questo magari ci porta a pensare che se non saremo campioni non avremo più un'altra occasione. "Poter sollevare la Coppa del Mondo è qualcosa di più forte di me, un sogno di sempre, vincere è quello che vuole l'intero Paese". Spero sia un gran Mondiale per tutti noi. Ho la fortuna che al Barcellona ci stiamo giocando cose molto importanti che mi fanno restare concentrato sul presente e non pensare troppo in là ma ho visto che tutti vorrebbero che fosse il mio Mondiale.

La nazionale non andrà ai Mondiali ma è comunque impegnata in due partite di pregio in Inghilterra, la prima è contro l'Argentina. All'inizio mi facevano iniezioni mio papà e mia mamma, poi ho imparato e ci son riuscito da solo. Diretta su Rai1. La partita va in scena in quel dell'Etihad Stadium di Manchester, abitualmente casa del Manchester City, la squadra di club allenata da Josep Guardiola: dunque sono tantissimi i corsi e i ricorsi storici che si annidano attorno alla storia di una sfida che, al di là del blasone delle due contendenti, non ha molto da dire.

Raccomandato: