Pensioni novità 2019: età pensionabile, uscita fino a 71 anni. I requisiti

11 Aprile, 2018, 10:44 | Autore: Doriano Lui
  • Pensioni altro che abolizione della Fornero dal 2019 una nuova stangata

Ovviamente brutte notizie: si dovrà rimanere nel mondo del lavoro per 5 mesi in più prima per poter avere diritto alla pensione. La circolare è scaricabile a questo link.

Pertanto, a decorrere dal 1° gennaio 2019, l'ulteriore incremento della speranza di vita, pari a 5 mesi, si applica ai requisiti anagrafici e, qualora l'accesso al pensionamento avvenga a prescindere dall'età, a quello contributivo previsto per il trattamento pensionistico. Oggi invece il termine è pari a 42 anni e 10 mesi e 41 anni e 10 mesi. Ad esempio il requisito anagrafico per la prestazione anticipata per gli assicurati in possesso di 20 anni di contribuzione effettiva passerà da 63 anni e 7 mesi a 64 anni.

Per la pensione anticipata per i lavoratori "precoci" occorre avere 41 anni e 5 mesi. Per i dipendenti sia nel pubblico che nel privato sono richiesti almeno 35 anni di contributi e almeno 62 anni di età con un raggiungimento della quota 98 (sommando le due cifre). E da 70 anni e 7 mesi a 71 anni per la vecchiaia contributiva.

L'adeguamento dei requisiti relativi alla speranza di vita, di cui al decreto in esame, trova applicazione anche nei confronti del personale appartenente al comparto difesa, sicurezza e vigili del fuoco, nonché del personale delle Forze Armate, dell'Arma dei Carabinieri, del Corpo della guardia di finanza, del personale delle Forze di polizia ad ordinamento civile (Polizia di Stato e Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria) e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Dal 2019 bisognerà avere 41 anni di contributi oppure 66 anni per la prestazione di vecchiaia. I nuovi criteri sono stati resi noti da una circolare diffusa dall'istituto di previdenza negli scorsi giorni, nella quale vengono riepilogati tutti i criteri necessari dal 2019.

Per quanto riguarda i lavoratori che vanno in pensione con requisito contributivo, dal primo gennaio 2019 al 31 dicembre 2020 sono necessari 43 anni e tre mesi per gli uomini, mentre per le donne servono 42 anni e tre mesi. Di queste, 5.214 si riferiscono a soggetti che hanno maturato i requisiti per l'accesso all'APE volontario tra il 1° maggio e il 18 ottobre 2017.

Raccomandato: