World Press Photo of the Year 2018 al venezuelano Ronaldo Schemidt

13 Aprile, 2018, 22:33 | Autore: Bianca Mancini
  • World Press Photo 2018, lo scatto dell'anno è il ragazzo venezuelano in fiamme di Ronaldo Schemidt

Una maschera antifumo e antigas sul viso, una t-shirt bianca e sullo sfondo un muro di mattoni rossi con la piccola scritta nera "Paz" (Pace).

Ronaldo Schemidt, fotografo dell'agenzia Afp, ha vinto il World Press Photo 2018 con l'immagine di un ragazzo venezuelano in fiamme durante le proteste anti-Maduro del maggio 2017.

Il vincitore è stato annunciato al World Press Photo Awards Show ad Amsterdam nel corso dell'esclusiva cerimonia di premiazione del concorso nato in Olanda nel 1955.

Il ragazzo nella foto si chiama José Victor Salazar Balza e ha preso fuoco a causa dell esplosione del serbatoio di una motocicletta.

È di Ronaldo Schemidt la foto vincitrice al World Press Photo of the year. Un appuntamento, quello con l'eccellenza del fotogiornalismo internazionale, diventato ormai una tappa fissa della primavera barese.

Lo scatto dal titolo "Burning Man" è stato premiato come foto dell'anno.

Quando un'immagine racconta più di mille parole.

I giurati hanno esaminato 73.044 foto, scattate da 4.548 fotografi provenienti da 125 paesi.

Dopo un intenso lavoro di analisi la giuria, presieduta da Magdalena Herrera, responsabile della sezione fotografica della rivista Geo in Francia, è arrivata a definire i 46 finalisti in lizza per le diverse categorie in gara.

Protagonisti saranno i vincitori italiani 2018 di Wpp: Gianluigi di Sturco, secondo nella categoria Storie d'attualità, Luca Locatelli, secondo categoria Ambiente, Francesco Pistilli, terzo nella categoria General News, Fausto Podavini, secondo categoria Progetti a lungo termine, e Alessio Mamo, secondo nella categoria People News.

Raccomandato: