A Vinitaly Opera Wine celebra gli Usa con 107 produttori italiani

14 Aprile, 2018, 06:53 | Autore: Santina Resta
  • E Verona diventa il centro del mondo ecco Vinitaly 2018

La natura carsica della Puglia riemerge quest'anno al Vinitaly grazie al lavoro di esposizione e proposta dell'Associazione 'Intersezioni' che, da Grottaglie a Verona, porterà in scena la terra pugliese in tutte le sue declinazioni.

Dal 15 al 18 Aprile a Verona all'interno di uno stand istituzionale (Pad 9 Stand B16) saranno presenti ben 71 etichette di vini prodotti da 40 Aziende della filiera che scendono in campo per far assaggiare a operatori, stampa e pubblico internazionale il meglio della DOC Maremma Toscana. Saranno inoltre presentati i testimonial internazionali che interverranno nel corso degli eventi che animeranno lo stand istituzionale della Regione per tutta la durata della manifestazione.

Giunto alla 52ª edizione, il Salone conta più di 4 mila espositori e registra una media di 150 mila visitatori l'anno. Aumentano gli occupati (+1,8%), continuano a crescere gli investimenti (+26,7%) e c'è ottimismo sulle aspettative di vendita per il 2018.

L'obiettivo dichiarato è quello di essere sempre più una piattaforma per gli affari delle aziende comparto. 'Il futuro dei mercati, i mercati del futuro: Italy first negli Stati Uniti?' è infatti il titolo dell'appuntamento inaugurale che vedrà la partecipazione oltre che del direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, del vicepresidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro, del direttore dell'Agenzia Ice di New York e Coordinatore della rete Usa, Maurizio Forte, e del responsabile di Nomisma Wine Monitor, Denis Pantini. Gelate che hanno compromesso, in maniera accentuata, una produzione delicata quanto preziosa che si inserisce tra le più particolari del panorama vitivinicolo italiano. Piano che prevede investimenti anche per il miglioramento delle infrastrutture di quartiere e di pertinenza dello stesso (parcheggi, recupero e utilizzo già da quest'anno delle Gallerie Mercatali, manufatti di archeologia industriale prospicenti l'area espositiva) e un cesura sempre più marcata tra la fiera business nel quartiere e le iniziative di Vinitaly and the City dedicate ai wine lover in città, a Verona e, quest'anno, in tre borghi suggestivi della provincia: Bardolino, Soave e Valeggio sul Mincio.

Raccomandato: