Casa » Sport

Juventus, Allegri: "Buffon un esempio, ora testa allo scudetto"

14 Aprile, 2018, 18:24 | Autore: Eufebio Giannola
  • PS Allegri

Massimiliano Allegri rimane pacato in conferenza stampa pre Juventus-Sampdoria quando gli viene chiesta un'opinione sulle parole di Gianluigi Buffon nel dopogara del match contro il Real Madrid, che ha sancito l'eliminazione dei bianconeri dalla Champions League 2017/2018. Dobbiamo tirar fuori energie mentali nuove, per raggiungere il settimo scudetto, che non dobbiamo farci sfuggire assolutamente, sarebbe irripetibile.

"Non è facile mantenere lucidità al 93′, ma i ragazzi meritano soltanto i complimenti perché hanno disputato una gara meravigliosa e che meritava di andare avanti per altri 30 minuti". "Sfido qualunque persona al mondo a non avere una reazione, altrimenti ci vuole un corso di psicologia per quelli che non capiscono", sottolinea Allegri. L'arbitro ha anche arbitrato una buona partita e poi come a Monopoli ha beccato l'imprevisto all'ultimo momento.

"Buffon è sempre stato un esempio in vent'anni, in una situazione così difficile va capito e non condannato". Domani c'è bisogno di tutti, giocatori e tifosi, dobbiamo portare la partita a casa anche perchè la Sampdoria all'andata ci ha sconfitti in una partita rocambolesca.

CAMBIAMENTO - "Durante la stagione ci sono partite che ti fanno riflettere e capire di dover cambiare qualcosa per dare stabilità alla squadra".

CHI GIOCA - "In porta domani gioca Buffon, davanti torna titolare Cuadrado". Bernardeschi si sta allenando con la squadra ma deve recuperare, Barzagli è a disposizione. "Non ho ancora incontrato Agnelli". "Devo parlare con il presidente per parlare dell'anno prossimo". Noi abbiamo questa possibilità di rimanere nella storia della Juve, vincendo scudetto e Coppa Italia, per essere ricordati.

Hai sempre detto che dopo la Juve avresti fatto un anno sabbatico, potrebbe farti bene ora un po' di riposo?

"Le partite come quella col Real Madrid, che credo sia una delle migliori in assoluto giocata dalla Juventus, fanno venire voglia di continuare, sono ancora giovane e voglio allenare". Pensiamo al campionato e riadattiamoci a questo modo di giocare.

Raccomandato: