Casa » Sport

Real Madrid, Zidane: "Sono indignato con chi parla di furto"

14 Апреля, 2018, 16:10 | Autore: Eufebio Giannola
  • Real Madrid Zidane

"Mi indigna quando parlano di furto - ha esordito il francese, di fronte alla domanda sul rigore che ha deciso il quarto di finale di Champions League - Uno può pensare quello che vuole ed è normale che la gente parli, ma non capisco quando parlano di furto: è rigore e basta". Ma nessuno cambierà la storia di questo club, che è il migliore.

"Gigi è un personaggio caldo - conclude il tecnico del Real Madrid - e questo lo accettiamo". La Juve ha fatto una grande partita, ma noi abbiamo meritato di passare. Conta solo che noi siamo in semifinale. Questa cosa non possiamo cambiarla e bisogna accettare le sue sensazioni. "Alla fine, però, abbiamo meritato la qualificazione". "Nelle due partite abbiamo fatto molto bene, questa storia del furto non è la verità, fa male a tante persone". Mi delude quando dicono che siamo passati grazie all'arbitro. "E' una vergogna che si sia parlato di furto. Non si può parlare di furto, e non mi riferisco alla questione del rigore, ma a come venga commentato il nostro passaggio del turno". "Non è la verità", ribadisce Zizou.

L'arbitro inglese Oliver e sua moglie sono stati minacciati di morte via social: "Questi attacchi oltraggiosi a Oliver e alla moglie sono ripugnanti".

Raccomandato: