Zuckerberg, cosa rimane delle due audizioni al Congresso

14 Aprile, 2018, 10:22 | Autore: Santina Resta
  • Da oggi saprai se Cambridge Analytica ha rubato i tuoi dati su Facebook

Facebook, le scuse di Zuckerberg hanno stancato.

Il blu, dato che dà senso di sicurezza e protezione, è anche il colore dell'Onu e della Nato. Alla domanda se anche i suoi dati personali siano stati venduti a 'malevole terze parti' insieme a quelli di 87 milioni di americani colpiti dal caso Cambridge Analytica, ha risposto sì, riconoscendo inoltre che "ci vorranno molti mesi per indagare le app che hanno preso i dati" da Facebook, in un numero indagato generalmente con "decine di migliaia di app". Ma anche qui Cambidge Analytica fa un autogol: "le affermazioni secondo cui abbiamo utilizzato i dati GSR per la campagna Trump sono semplicemente false".

Nel 2014, circa 270.000 persone hanno avuto accesso a un quiz sulla personalità da un'app chiamata "This is Your Digital Life".

Il presidente Rossi ha poi "chiamato" le prime 12 squadre che si sono affrontate stamattina nella competizione di robotica valevole per i mondiali in Canada. Facebook e Cambridge Analytica è ormai sulla bocca di tutti e l'utilizzo improprio dei dati personali degli utenti iscritti al social network è divenuta una questione internazionale con numeri incredibili. Nella maggior parte dei casi, le informazioni erano limitate al profilo pubblico, ai Mi piace della pagina, al compleanno e alla città corrente. Niente più timidezza e senso di costrizione di fronte alle domande che gli verranno poste, questo è l'auspicio, o almeno l'effetto che desidera ottenere il gruppo di esperti da lui assunti per prepararlo su cosa dire e come muoversi. Ma resta il nervo scoperto sulla privacy.

Un messaggio di trasparenza che può sicuramente aiutare a calmare gli animi.

In questa ennesima brutta faccenda di condivisione di informazioni riservate su tecnologie strategiche è coinvolta anche la Emerson Electric, partner di Facebook, che al momento sembrerebbe, secondo indiscrezioni pubblicate da Data Economy, ancora sotto processo. Christopher Wylie, l'analista di Cambridge Analytica, ha detto che l'Italia è stato "l'unico Paese che ha lavorato con noi". Siamo sicuri che questa azione da parte di soli cinque profili sia opera dei britannici e questo c'entri con la violazione dei dati? Ovviamente, come ha chiarito in altri passaggi Zuckerberg, il regolamento europeo non sarà adottato nella sua totalità ma sarà rispettato da Facebook nello spirito e nelle intenzioni per tutti i 2,2 miliardi di iscritti. Ma alcune informazioni, come la cronologia della messaggistica, possono ancora essere viste dagli utenti di Facebook cui hai scritto anche dopo che il tuo account è stato cancellato. Ho chiesto a Mascia se avesse visto pubblicità della Lega su Facebook o comunque articoli di blog sponsorizzati riguardo l'immigrazione e altri temi populisti. Il CEO di Facebook ha detto che intende analizzare la proposta e renderne conto al deputato.

È solo un caso, certo, ma si tratta di una persona coinvolta in politica quindi le probabilità di finire nel target di chi vuole influenzare le elezioni è molto alta. La sua squadra ha colto in fallo la Russia nel tentativo di interferire con la campagna elettorale, ad esempio con lo staff addetto al phishing, ma non ha compreso la portata dello sforzo: "Siamo stati lenti nell'individuare questo nuovo tipo di attacco e in futuro dobbiamo fare progressi".

Raccomandato: