Casa » Sport

Atalanta-Inter, segui il live del match con InterNews1908

15 Апреля, 2018, 03:29 | Autore: Eufebio Giannola
  • Atalanta-Inter: probabili formazioni e dove vederla in Diretta TV

Nel secondo tempo abbiamo sbagliato qualche recupero. Un pareggio che non è utile a nessuna delle due squadre. Domani dobbiamo fare risultato. È decisivo solo all'80' con una grande parata su Eder.

Dopo il fischio finale del match pareggiato 0-0 contro i milanesi resta l'amaro per le tante occasioni non sfruttate nella prima frazione di gara, su tutte quella malamente mancata da Gomez al 5′ a tu per tu con Handanovic. "E' sicuramente forte che adesso ha una condizione corretta per essere dentro una formazione forte come l'Inter". La mediana interista è in affanno: l'assenza di Brozovic (out per squalifica) si fa sentire eccome. Trova qualcosa di meglio dai suoi quando l'Atalanta scende fisicamente, non trovando però il colpo giusto per portare via tutta la posta.

Rfael TOLOI 6,5 - Il migliore stasera della linea a 3 atalantina, sempre preciso in chiusura e spesso attivo anche in impostazione. Peccato cali con il passare dei minuti. Per il secondo, soprattutto, si tratta della prima convocazione in Serie A. Si conferma giocatore con altro passo rispetto alla media. Si preannuncia, dunque, una gara equilibrata e scoppiettante. Atalanta e Inter inseguono ancora l'Europa.

Borja VALERO 5 - Chi invece è bocciato è Borja Valero, troppo lento e messo clamorosamente sotto fisicamente.

Ad inizio partita viene chiamato più volte in causa dagli attaccanti bergamaschi. E addirittura di vitale importanza per i nerazzurri meneghini che, al momento, sono fuori dai giochi Champions anche se la coppia delle romane è lontana solo un punticino. Dal 46' Andreas CORNELIUS 5 - Anche perché il sostituto Cornelius è un 'carrozzone' su cui Miranda va a nozze, leggendo ogni movimento e contenendo con elementare esercizio. Questa volta però il suo compagno di reparto lo supera per la prestazione vista.

Il gioco offensivo dell'Atalanta ne risente in negativo. Perisic è impreciso, come Rafinha. "Aver creato tre-quattro occasioni importanti contro l'Inter non è una cosa semplice - continua -". L'Inter fa una fatica bestiale a uscire palla al piede, fagocitata dalla pressione orobica. Inoltre perde lo scontro fisico con i centrocampisti di Gasperini. C'è Petagna squalificato e la chiave è sostituirlo: nelle soluzioni alternative ci sono sia Barrow che Cornelius. Ordinato, lì in mezzo, tiene alta la pressione nel primo tempo e tampona nella ripresa senza particolari picchi. Non cambia il risultato, con la formazione di Gasperini che sfrutta a meraviglia l'attitudine di Barrow ad attaccare la profondità: il gambiano sfiora il gol in tre occasioni.

La sua Inter non scende bene in campo, ma è bravo a riprenderla all'intervallo.

Raccomandato: