Bambino cinese nasce quattro anni dopo la morte dei genitori

15 Апреля, 2018, 10:12 | Autore: Santina Resta
  • Cina bambino nato genitori morti

Tiantian, questo il nome del bimbo, che in cinese significa 'dolce', è nato dopo che nel 2013 i genitori, Shen Jie e Liu Xi avevano deciso di ricorrere alla fecondazione in vitro per risolvere i problemi di fertilità, ma erano morti in un incidente stradale a pochi giorni dell'operazione che avrebbe impiantato l'embrione nell'utero della donna. E' quanto riportano oggi i media cinesi. Da allora i nonni hanno ingaggiato una lunga battaglia legale fino a vedersi riconosciuto il diritto a far scongelare uno di questi embrioni come loro legittimo erede. Sono 6.508 i bambini e gli adulti che dal 2008 hanno beneficiato dei servizi offerti gratuitamente da Pianoterra, che in soli dieci anni è riuscita ad attivare 18 progetti rivolti principalmente alla coppia mamma-bambino, coinvolgendo 163 partner, 22 aziende amiche, 370 donatori e 66 professionisti della salute materno-infantile. La bottiglia di azoto liquido contenente i preziosi embrioni è stata trasportata in auto, dagli stessi nonni, con l'aiuto di un'agenzia di maternità surrogata.I nonni, ostinanti, non si sono fermati davanti a nessun ostacolo. Dietro questi cifre ci sono le storie di donne provenienti da quartieri a rischio di Napoli e Roma, ma anche da Paesi come la Nigeria, i Marocco, lo Sri Lanka e moltoi atri altri. Hanno dovuto sottoporsi al test del Dna per dimostrare la loro parentela con il bimbo e ottenere la sua custodia.

Il bambino, chiamato "Tiantian" ("dolce-dolce" in cinese), è nato lo scorso 9 dicembre, ha rivelato il quotidiano Xinjingbao (Beijing News).

Raccomandato: