Casa » Sport

Milan-Napoli 0-0, miracolo di Donnarumma nel recupero

15 Aprile, 2018, 18:26 | Autore: Eufebio Giannola
  • Gianluigi Donnarumma

Insigne è l'uomo più pericoloso dei suoi con un paio di imbeccate che non vengono sfruttate a dovere da Marek Hamsik. Al 35′, ospiti ancora vicino al gol: di nuovo Insigne protagonista, che si libera e propone un tiro a giro che termina di poco alla sinistra di Donnarumma. A disposizione: A. Donnarumma, Storari, Abate, Antonelli, Gomez, Mauri, Montolivo, Borini, Cutrone.

Partita anonima da parte di Kalinic e Mertens, rispettivamente 9 e falso 9 di entrambe le squadre. A disposizione: Sepe, Rafael, Chiriches, Tonelli, Milic, Diawara, Machach, Ounas.

Nel primo tempo hanno prevalso le difese, nonostante le assenze di Romagnoli e di Bonucci da una parte e di Mario Rui dall'altra. Al 39′ San Siro esulta: da corner, la palla arriva a Calhanoglu che da fuori area fa partire un bolide che trova la parata di Reina; sulla respinta è provvidenziale Musacchio, abile a mandare in rete, ma l'arbitro annulla tutto per fuorigioco.

Nella ripresa lo spartito resta invariato e Sarri decide allora alla mezzora di modificare qualche tassello del puzzle, inserendo Zielinski e Milik al posto dei non ispiratissimi Hamsik e Mertens. Al 20', dopo lo stallo totale, Sarri finalmente cambia: dentro Zielinski e Milik, fuori Hamsik e un deludente Mertens. Il suo tiro angolatissimo viene però deviato da un intervento clamoroso di Donnarumma, che si distende e salva quello che era un gol già fatto. Il Napoli prova a spingere fino all'ultimo.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Zapata, Musacchio, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura (35' st Locatelli); Suso, Kalinic (25' st Andrè Silva), Calhanoglu. Entra anche Rog per uno stanco Allan. Da notare inoltre che Mertens rientra tra i diffidati del Napoli (insieme a Koulibaly, ammonito nel finale), e la sua uscita senza cartellino giallo lo mette a rischio in vista di Juventus-Napoli.

Una parata di Donnarumma su Milik in pieno recupero segna, probabilmente, lo scudetto 2018.

Raccomandato: