Ex concorrente del Grande Fratello nei guai: molestie all'ex fidanzata

17 Aprile, 2018, 10:18 | Autore: Santina Resta
  • Minaccia la ex arrestato Kiran Maccali concorrente GF 12

Già la scorsa estate, ricorda il quotidiano torinese, l'ex concorrente del GF12 era stato arrestato dopo aver aggredito i genitori in casa e i carabinieri intervenuti dopo la chiamata al 112.

Kiran Maccali, ragazzo di origini indiane che da molto tempo vive in Italia con la sua famiglia adottiva, è finito in manette per delle ripetute molestie condotte ai danni della sua ex fidanzata e per aver violato un ordine restrittivo. Secondo la ricostruzione dei militari dell'Arma, si sarebbe scagliato anche contro di loro minacciandoli.

Kiran, adottato da bambino dalla famiglia Maccali di Romano di Lombardia, aveva partecipato all'edizione 2012 del Grande Fratello rimanendo nella casa circa due mesi, prima di essere eliminato dal pubblico. Avendo alle spalle dei precedenti di vario genere, Maccali era sottoposto già da qualche mese alla misura cautelare dell'obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria. In direttissima venne poi condannato in primo grado a 8 mesi di reclusione per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per lesioni personali e danneggiamento aggravato. Proprio per aver violato gli obblighi imposti dal giudice, è scattata per lui una ordinanza di aggravamento della misura preventiva. Nonostante tale condizione, l'ex concorrente della nota trasmissione televisiva aveva però continuato a molestare l'ex fidanzata. I carabinieri della stazione di Romano di Lombardia l'hanno pertanto tratto agli arresti e condotto nel carcere di Bergamo, in via Gleno. Il provvedimento che giustifica l'applicazione del carcere motiva la scelta con la mancanza di "capacità autocustodiale" da parte dell'imputato. Insomma, se alcuni ex del GF come Laura Torrisi o Luca Argentero, dopo l'esperienza nel reality sono diventati famosi e hanno raggiunto davvero il successo, c'è anche chi, come Kiran, fa ancora parlare di sé per vicende tutt'altro che onorevoli.

Raccomandato: