Allison Mack, la Chloe di "Smallville", arrestata per reati sessuali

21 Aprile, 2018, 17:38 | Autore: Bianca Mancini
  • L'attrice di Smallville arrestata dall'FBI per il coinvolgimento in una presunta rete di sfruttamento e schiavitù sessuale

Lo ha annunciato il Dipartimento di Giustizia statunitense in una nota.

Stando all'accusa, Mack avrebbe reclutato diverse donne per farle aderire all'organizzazione guidata dal 'santone' Keith Raniere, conosciuto come Vanguard e finito anch'egli sotto accusa. Il compito della Mack sarebbe stato quello di "procurare" le ragazze a Raniere e convincerle a fare sesso con lui.

L'attrice, assieme al leader del culto NXIVM Keith Raniere, noto anche come Avanguardia, è stata accusata di traffico sessuale, cospirazione su traffico sessuale e cospirazione legata ad atti di lavoro forzato, secondo quanto riportato dalla procura distrettuale di New York.

Dopo essere state reclutate dalla setta, le vittime venivano marchiate sul pube con una penna cauterizzante che riportava le iniziali di Raniere. Secondo l'accusa, l'ex star di 'Smallville', 35 anni, avrebbe contribuito alla creazione di un programma all'interno di Nxivm chiamato The Source e rivolto principalmente agli attori. Un portavoce dell'attrice non ha per il momento commentato la notizia.

Se condannata, l'attrice dovrà scontare una condanna di 15 anni di carcere.

Raccomandato: