Casa » Sport

Ultime due di A in contemporanea, si muove il Napoli

25 Aprile, 2018, 17:27 | Autore: Eufebio Giannola
  • I giocatori del Napoli festeggiano la vittoria all'Allianz Stadium

Il regolamento, firmato da tutti i club a inizio anno, prevede la contemporaneità solo all'ultima giornata di campionato. Nella penultima Napoli e Juventus, in teoria, potrebbero giocare non solo in orari diversi, ma anche in giorni diversi. Chi uscirà in testa da quella giornata, a meno di ribaltoni clamorosi, dovrebbe portare a casa lo scudetto considerata l'ultima giornata che vedrà Juventus-Verona e Napoli-Crotone. Parliamo del turno di serie A in cui il Napoli affronta la Sampdoria a Marassi e la Juventus va all'Olimpico per giocare contro la Roma. E, dunque, la penultima giornata potrebbe diventare decisiva se nel prossimo turno la Juve batterà l'Inter e il Napoli la Fiorentina.

Tutto è ancora aperto e le partite in questione sarebbero assolutamente fondamentali. L'obiettivo è non dare vantaggio a nessuna delle due squadre in lotta per lo scudetto. Terrà conto probabilmente di tutto la Lega che dovrà decidere sulla penultima giornata del 13 maggio. Maurizio Sarri in passato ha manifestato le sue perplessità sulle decisioni della Lega e il club ha deciso di accontentare il suo allenatore. Aurelio De Laurentiis, però, è pronto a intervenire in prima persona per convincere i vertici della Lega: il Napoli non vuole che "una diversità di trattamento" possa favorire una delle due formazioni in corsa per lo scudetto ed è ottimista sull'accoglimento della propria proposta da parte della Lega Calcio. Ma molto dipenderà anche dalla disponibilità della pay tv a venire incontro alle esigenze delle due squadre, a modificare il solito palinsesto fatto di anticipi e posticipi partendo dal sabato pomeriggio fino al monday night che in genere chiude la giornata.

Raccomandato: