Xiaomi Mi 6X, presentato con AI, doppia fotocamera, tre allestimenti, Snapdragon 660

26 Aprile, 2018, 13:07 | Autore: Piera Gizzi
  • A sorpresa anche Xiaomi entra a listino 3

Xioami Mi A1 si distingue dagli altri Xiaomi perchè basato su Android One, una versione del robottino verde completamente stock, con aggiornamenti garantiti e veloci, gestiti direttamente da Google.

Lo smartphone è equipaggiato con uno schermo Full HD da 5,99 pollici con fattore forma 18:9 LCD e vetro protettivo 2,5D.

Nel Mi 6X si trova l'assistente vocale di Xiaomi, si chiama Xiao Ai, che è in grado di comprendere centinaia di comandi in sei diverse categorie. Scopriamo insieme tutto quello che c'è da sapere.

Sul fronte multimediale troviamo una doppia fotocamera posteriore con sensore Sony IMX486 da 12 megapixel e apertura focale f/1.75 e sensore Sony IMX376 da 20 megapixel con apertura focale f/1.75. La fotocamera frontale del Mi 6X utilizza la tecnologia di "binning pixel" che, combinando le informazioni da quattro pixel ne crea uno grande da 2.0um.

Probabilmente Xiaomi implementerà un processore Snapdragon 660 e installerà sul Mi Pad 4 la MIUI 9 basata su Android 8.1 Oreo.

Xiaomi Mi 6X (probabile Xiaomi Mi A2 in Italia) sarà disponibile a partire dal 27 aprile in Cina nei colori Pink, Red, Black, White e Gold al prezzo di 1599 yuan (poco più di 200 euro) per il modello da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, 1799 yuan (circa 230 euro) per la versione da 6 GB di RAM e 64 GB di storage e 1999 yuan (ovvero 260 euro) per la versione da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Xiaomi nel corso della presentazione del suo nuovo Mi 6X ha anche annunciato che, come promessa a tutti i propri fan, l'azienda limiterà per sempre il margine di profitto netto al netto delle imposte per le proprie vendite di hardware (compresi smartphone, IoT e prodotti di lifestyle) ad un massimo del 5%.

Raccomandato: