Cagliari, bidella di 64 anni accusata di pedofilia si uccide: "Sono innocente"

09 Mag, 2018, 12:21 | Autore: Santina Resta
  • Cagliari, ex bidella accusata di pedofilia si suicida: “Sono innocente. La gente sa solo giudicare”

Ha lasciato un biglietto proclamando la sua innocenza, poi si è tolta la vita.

Non ha retto ad un'accusa così infamante, arrivata al termine di 40 anni di lavoro tra i bambini delle scuole materne di Sestu, nel Cagliaritano. Una ex bidella di 64 anni, da due in pensione, come riporta oggi il quotidiano "L'Unione Sarda", si è uccisa nella sua abitazione. In un biglietto ha scritto "La gente è solamente capace di giudicare". Gli inquirenti hanno iniziato ad indagare, per cercare di capire se realmente la bidella abusasse della bimba "accusatrice", e sia le intercettazioni, sia i riscontri con eventuali casi analoghi, hanno sempre dato esito negativo. Grande commozione a Sestu, nel suo paese alle porte di Cagliari, dove nessuno crede all'ipotesi dell'abuso sessuale visto che la donna per quasi quarant'anni ha avuto una carriera senza macchia.

Da qui, la notifica che precede la richiesta di rinvio a giudizio del pm che potrebbe aver sconvolto la donna.

Raccomandato: