Casa » Sport

Coppa Italia, Milan e Juventus da Mattarella

09 Mag, 2018, 02:03 | Autore: Eufebio Giannola
  • Coppa Italia, Juventus e Milan al Quirinale: due maglie per Mattarella

Il Presidente della Repubblica, al quale bianconeri e rossoneri hanno donato due maglie, ha sottolineato: "È un piacere incontrarvi, non potrò assistere all'incontro come ho fatto negli altri anni, ma sono certo che sarà una grande partita". Quell'amarezza per il comportamento dei partiti che Sergio Mattarella ha espresso più volte nei giorni scorsi, oggi l'ha esplicitata ancora più chiaramente mentre al Colle riceveva le squadre finaliste di Coppa Italia Juventus e Milan. Siete il modello da seguire e da imitare, anche da parte di calciatori già affermati delle serie inferiori, dagli amatori, dai dilettanti del gioco del calcio, dai ragazzini, dai bambini che guardano a voi con ammirazione per imitarvi. Gli arbitri che non si notano è il segno che i protagonisti stanno svolgendo alla perfezione il loro compito - ha concluso il Capo dello Stato - ma devono essere aiutati. "L'Italia non può essere una nazione mediocre, è sempre stata un'eccellenza e dovrà continuare ad esserlo". Alcuni segnali distensivi, spesso, fanno bene non solo allo sport. Noi sappiamo quel che significa rappresentare Juventus e Milan, cosa significherà giocare davanti a milioni di appassionati. "Io ho l'obbligo di guardare con simpatia a tutte le squadre d'Italia". Questo è un paragone per capire che quando ci sono idee, voglia, sentimento si può rendere bello qualcosa che è in declino.

BONUCCI: "MAI PERDERE DI VISTA REALI FINALITÀ SPORT" - "Noi e la Juventus abbiamo il dovere di celebrare la grande festa del calcio". Ermanno mi ha insegnato che si può trasformare una sfida ad alto contenuto agonistico in uno spettacolo rispettoso dei valori che effettivamente incarnano il nostro sport. Il Milan farà la sua parte e per esperienza diretta lo farà anche la Juventus.

Tra i 'giocatori' politici, intanto, continuano le polemiche: il capogruppo alla Camera della Lega, Giancarlo Giorgetti, ha spiegato che se Forza Italia votasse la fiducia al governo neutrale "ci sarebbe un grosso problema". "Possiamo svolgere tutti assieme una grande missione positiva". Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Raccomandato: