Il regista Terry Gilliam colpito da un malore

09 Mag, 2018, 13:31 | Autore: Bianca Mancini
  • Nice Matin:

Domani è attesa, inoltre, la decisione del tribunale di Parigi sulla richiesta del suo produttore, Paul Branco, di vietare la proiezione del film a Cannes per una disputa finanziaria fra il regista e la produzione.

La sfortuna legata al lungometraggio continua e, stando alla stampa francese (la notizia è stata diffusa da Nice Matin), Gilliam dovrà con ogni probabilità rinunciare ad essere presente sulla Croisette per un ictus - pare non grave - che lo ha colpito a Londra. Nei mesi scorsi erano finite le riprese e il film era pronto per essere presentato in chiusura al festival di Cannes attualmente in corso. I dettagli sulle sue condizioni di salute non sono del tutto chiari ma è altamente improbabile che Gilliam riesca a recarsi sulla Riviera francese per assistere alla tanto agognata presentazione ufficiale della sua pellicola che vede protagonisti Jonathan Pryce e Adam Driver. Intanto i medici hanno fatto sapere che il regista non si riprenderà prima di 10 giorni.

Se il regista sembra, stando alle notizie che giungono frammentarie, fuori pericolo, il suo film - una pellicola che sembra "maledetta" e che Gilliam tentava di girare da 20 anni - è più che mai in alto mare. "Eravamo al corrente dei possibili ricorsi e dei rischi che correvamo, in una situazione già incontrata in passato". Le cose si sono finalmente sbloccate quando Amazon Studios si è offerta di produrre il film, che ha così finalmente visto la luce. Cannes "rispetterà la decisione del giudice", ma "rimane al fianco dei registi, nella fattispecie di Terry Gilliam".

Raccomandato: