Casa » Sport

Juve, Allegri verso la finale: "Facciamo arrabbiare Gattuso"

09 Mag, 2018, 09:58 | Autore: Eufebio Giannola
  • Il trofeo della Tim Cup Milan Verona Coppa Italia

Perchè sarebbe doveroso dare ragione a Massimiliano Allegri quando disse che nella corsa scudetto, temeva la Roma più di qualunque altra avversaria. Cuadrado nel ruolo di terzino primo acquisto dell'anno prossimo quando rientrerà Pjaca? "Ancora di più in una finale". La sceneggiatura di questa annata faceva presagire sorprese in negativo. Perché abbiamo la certezza che Di Francesco e i suoi giocatori, se la giocheranno. Sono stati loro a regalarmi grandi soddisfazioni. Buffon lo sa: "Contro il Milan non partiamo mai come favoriti, l'ho capito nel lontano 2003 a Manchester. Tra qualche giorno, al termine della stagione, mi rivedrò con il presidente e con la società e parleremo del mio futuro". Poi non è semplice sedere sulla panchina del Milan, da quando c'è lui hanno fatto risultati importanti. "Le finali disputate contro di loro confermano che le partite difficilmente finiscono al 90'". Perchè al di là dei valori tecnici, sono gare nelle quali tutto si appiana. Al limite parliamone sabato dello Scudetto, così almeno qualcosa avrò da dire anche sabato.

Avevi sempre lasciato la finale di Coppa Italia al tuo vice. Però il fatto che abbia l'opportunità di rigiocarla da protagonista è molto bello ed è molto stimolante per me. L'analisi delle quote dei bookmaker SNAI non può non partire dalla vincente della Coppa Italia 2017/2018, a prescindere dalle modalità di vittoria che sia ai tempi regolamentari, ai supplementari o ai rigori. Senza dimenticare che il Milan ha più di un calciatore in grado di fare la differenza e spaccare in due la gara, basti pensare che nella rosa rossonera ci sono giocatori del calibro di Bonaventura e Suso, due fuoriclasse assoluti in grado di regalare giocate d'alta scuola. "Ma la stanchezza che abbiamo noi è uguale a quella che ha il Milan". "Che tra quindici giorni potrei essere in Nazionale non è un pensiero ricorrente, anche se ricordo con tantissimo dispiacere le polemiche per disturbo che avrei dato rispondendo alla convocazione a marzo". Sono una persona che ha impostato la vita su orgoglio e dignità.

Raccomandato: