Grave incidente stradale in Sicilia sconvolge il Giro d'Italia

10 Mag, 2018, 05:55 | Autore: Santina Resta
  • Giro d'Italia, auto forza blocco ad Agrigento In fin di vita motociclista della carovana rosa

L'automobilista, un italiano di circa sessant'anni, spiega sempre l'Anas, è stato fermato.

Rispetto alle prime notizie diramate da agenzie di stampa e media locali che parlavano di un incidente mortale al Giro d'Italia, l'uomo travolto questa mattina da un auto poco prima dello start della 5^ tappa del Giro d'Italia è ricoverato in gravissime condizioni all'Ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta.

Incidente al Giro d'Italia.

L'incidente si è verificato ad Agrigento sulla statale 115, nei pressi del bivio per Maddalusa, percorso da cui sarebbero dovuti transitare i ciclisti, dove è subito arrivato un elicottero.

L'alterco con l'automobilista. I dipendenti avrebbero, inizialmente, cercato di spiegare l'impossibilità a percorrere la statale che stava per essere attraversata dalla quinta tappa del Giro d'Italia.

Una Fiat Stilo guidata da un ex professore universitario, nonostante il tratto di strada fosse interdetto per la manifestazione sportiva e dunque chiusa al transito, ha continuato la marcia ignorando gli avvertimenti di due operatori dell'Anas, andando ad impattare contro una moto Bmw di grossa cilindrata con a bordo il coadiutore dell'Anas 48enne, Leonardo D'Amico di Sambuca di Sicilia.

Si tratta del secondo decesso legato indirettamente al Giro d'Italia 2018: qualche giorno fa, è morto Bruno Sperandio, maceratese di 73 anni, che si trovava da qualche giorno in Israele, a Tel Aviv. Al momento l'uomo - un ex professore di 70 anni - si trova in Questura dove è sotto interrogatorio. Il paziente presenta una vasta emorragiacerebrale e ha 12 costole rotte. I medici lo hanno sottoposto a un intervento di urgenza nel reparto di neurochirurgia.

La procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta per verificare la dinamica dell'incidente e le responsabilità dell'uomo.

L'automobilista è attualmente in stato di fermo. La partenza da Agrigento è avvenuta con un leggero ritardo, a causa della presenza della polizia e dei soccorsi in seguito allo scontro.

Raccomandato: