Casa » Sport

Juventus-Milan è la gara del riscatto: Benatia idolo bianconero

10 Mag, 2018, 00:27 | Autore: Eufebio Giannola
  • Il portiere della Nazionale italiana Gigio Donnarumma- Reuters

I rossoneri, privi di Conti, hanno scelto il 4-3-3 classico per sfidare la Juve. I ragazzi hanno fatto una partita straordinaria.

NOIA PRIMO TEMPO - Allegri ha cominciato con una sorpresa: fuori Higuain, con Mandzukic in campo a fare da terminale in attacco. A sfiorare concretamente il vantaggio è però la squadra di Allegri al 52′ con Khedira che serve splendidamente Dybala che indirizza la sfera sul secondo palo costringendo Donnarumma a superarsi. I rossoneri partono timidamente, ma all'8' è di Cutrone la grande chance: doppio scambio di prima bellissima fra il giovane attaccante e Calhanoglu. Trascorrono due minuti e Douglas Costa innesca Matuidi che la passa a Dybala che calcia nuovamente in maniera imprecisa. Donnarumma vuole il Milan, lo sappiamo, l'abbiamo sempre saputo e ogni tipo di voce di mercato può tranquillamente essere rimandata a quest'estate: Gigio ora in testa ha solo il Diavolo e il suo unico obiettivo è quello di alzare il secondo trofeo della sua carriera nel club che ha sempre tifato fin da bambino. Proteste rossonere per dei contatti in area. Prima non trattiene su Douglas Costa che firma il raddoppio, poi regala a Benatia l'occasione di realizzare il 3-0.

Da lì qualcosa si spezza nell'equilibrio mentale della banda di Gattuso, e proprio Donnarumma è autore dei due clamorosi errori che, nel giro di pochi minuti, consentono alla Juventus di portarsi sul 3 - 0: il portiere milanista dapprima devia in porta un sinistro non irresistibile di Douglas Costa, poi si lascia sfuggire un facile pallone mentre Benatia, ancora lui, si avventa a firmare la doppietta personale. Due minuti dopo Locatelli e Borini provano a riaprire la partita, ma è bravo Buffon. La Juve sfiora il pokerissimo con una grandissima conclusione dai 40 metri di Dybala. Quarta Coppa Italia consecutiva per i bianconeri che domenica sera festeggeranno probabilmente anche il settimo Scudetto di fila.

Raccomandato: