UBI Banca, utile netto +75%. Massiah: "Trimestrale storica"

11 Mag, 2018, 11:22 | Autore: Doriano Lui
  • UBI Banca: balzo dell'utile trimestrale. Titolo corre a Piazza Affari

Utile trimestrale migliore delle attese per Ubi Banca. Proseguono in linea con le tempistiche pianificate dall'istituto le attività per la cessione della prima tranche del portafoglio crediti deteriorati.

Decisamente positiva la reazione degli investitori di Borsa Italiana che hanno permesso alle azioni UBI Banca di aprire in deciso rialzo dopo la pubblicata trimestrale.

Milano, 11 mag. - "E' una trimestrale storica".

Il margine d'interesse, con il nuovo regime contabile Ifrs9 è pari a 437,8 milioni e le commissioni si attestano a 407,3 milioni.

A fine marzo i crediti netti verso la clientela si attestano complessivamente a 91,6 miliardi, in crescita dello 0,65% rispetto al 1° gennaio 2018, principalmente nel comparto Imprese.

Lo stock di crediti deteriorati è pari a 12,379 miliardi in termini lordi. In particolare, le sofferenze sono scese a 7,31 miliardi in termini lordi, e a 3,5 miliardi in termini netti (erano 7,34 e 3,52 miliardi a inizio anno), con una copertura del 52,17%.

"Sul fronte dei requisiti patrimoniali, il CET1 consolidato si attesta al 12% 'phased in" e all'11,64% fully loaded (mentre era rispettivamente l'11,56% phased in e l'11,43% fully loaded al 31 dicembre 2017).

Al 31 marzo 2018, il Total Capital Ratio è balzato dal 14,13% al 14,47% phased in e dal 13,99% al 14,13% fully loaded.

Per l'esercizio, UBI conferma le indicazioni fornite in sede di approvazione dei risultati 2017, con la previsione di un "significativo" aumento della redditività.

Raccomandato: