Federconsumatori: "Attenzione alla truffa dei due euro"

15 Mag, 2018, 19:09 | Autore: Doriano Lui
  • Attenzione alla truffa della moneta: 10 Bath scambiati per 2 euro

L'allerta arriva da Federconsumatori e riguarda la cosiddetta truffa da 2 euro, monete che sembrano quelle circolanti in Europa e invece sono di nazioni in cui valgono pochi centesimi. Nel tempo è capitato a tutti di aver visto o di aver ricevuto come resto una moneta molto simile alle nostre 2 euro, ma di valore nettamente inferiore. Stiamo parlando della truffa dei 2 euro, che vengono scambiate con monete che, ad una prima occhiata, possono sembrare identiche nella forma e peso della nostra moneta, ma che in realtà sono diverse e, soprattutto, valgono di meno.

Visto che la truffa praticamente è sempre dietro l'angolo e che in tanti tentano di immettere sul mercato queste monete a discapito dei Consumatori Italiani o anche a discapito dei commercianti, Federconsumatori ovvero la federazione nazionale di consumatori e utenti, ha consigliato di stare piuttosto attenti quando si effettuano gli scambi di denaro e di valutare anche bene il resto soprattutto in prossimità dei centri interessati da un grande afflusso di stranieri di turisti, perché lì è più facile che si verificano delle truffe o degli errori. Infatti, ci cascano anche i distributori automatici. Tanto che molti distributori automatici, quantomeno i più obsoleti, non sono in grado di distinguere le due monete, che sono molto simili per lega, colore e composizione.

Anche Federconsumatori ha lanciato l'allarme chiedendo ai consumatori di prestare molta attenzione quando si riceve il resto, perché diventare vittime di questa truffa può essere molto semplice. Un'altra moneta straniera molto simile ai due euro è quella da cinque scellini del Kenya il cui valore per l'Italia è meno di 20 centesimi. Pensa la comodità di pagare con 0,25 centesimi un biglietto della metro che costa 1,50 ottenendo anche il resto di 0,50 centesimi.

Raccomandato: