Casa » Sport

L'obiettivo di Sacripanti: "Ripartiamo dai primi 35′ minuti di Gara 1"

16 Mag, 2018, 06:36 | Autore: Eufebio Giannola
  • Playoff , gara 2: si giocherà a porte chiuse la sfida tra Scandone Avellino e Trento

I biancoverdi rispondono prontamente con Auda che realizza due volte da dentro l'area (64-50). Rich ne approfitta e, anche considerando l'1su 3 in lunetta, porta i suoi a +20 con una tripla dall'angolo. Trento accusa il colpo ed Avellino scappa con Fesenko, Leunen e Filloy (76-50).

Con il PalaDelMauro vuoto a porte chiuse a fare da cornice, il match comincia mostrando una Sidigas più in palla: Fesenko è ovunque (10 punti consecutivi per aprire la partita), Rich e Wells non danno tregua alla difesa di Trento. Finisce 80-59, la serie ora si sposta al PalaTrento. Nella sua richiesta la Lega aveva evidenziato alla FIP i seguenti motivi di straordinarietà: La ristretta tempistica tra la decisione degli organi di giustizia di mancato accoglimento del ricorso notificata lunedì 14 maggio e l'orario di Gara2 prevista per martedì 15 maggio alle ore 20.45 rende difficile il reperimento e l'allestimento di un campo neutro o lo spostamento della gara ad altra data.

Il quintetto di Avellino è quello di gara 1, con Auda e Renfroe di rincorsa.

Note: Tiri da due: Avellino 27/45, Trentino 17/47. Break degli ospiti grazie Hogue e Gutierrez, Sacripanti è costretto al time out (26-22). Al rientro sul parquet Wells segna il libero supplementare del 39-30. Tiri liberi: Avellino 14/19, Trentino 10/17. Filloy aggiunge la prima tripla di casa del match, che chiude il primo tempo 44-33 per i lupi.

Primo quarto - Trento parte bene andando subito a segno dalla lunga distanza con Silins ma la Sidigas trova le sue certezze in Fesenko che segna i primi 6 punti di Avellino. Esce Fesenko per Auda, Rich in contropiede dà il +5 alla Sidigas e Buscaglia chiama time out (12-7). In uscita gancio di Auda e 2 di Gutierrez. Devastanti Sutton e Hogue sotto canestro per Trento. Rimbalzi: Avellino 38 (Fesenko 10), Trentino 40 (Sutton 10).

Le intemperanze dei tifosi della Scandone Avellino, nel corso della sfida playoff contro la Dolomiti Energia Trento sono state pesantemente sanzionate dalla Federazione, che ha squalificato il Pala Del Mauro per due turni per lancio di due oggetti contundenti (una monetina e una bottiglietta piena d'acqua) che hanno centrato il secondo ed il terzo arbitro che avrebbero riportato lievi conseguenze anche sul piano fisico.

Raccomandato: