Benzina e diesel: prezzi alle stelle, mai così alti da luglio 2015

17 Mag, 2018, 18:36 | Autore: Doriano Lui
  • Fare il pieno costerà di più in questi giorni a causa del rincaro dei prezzi dei carburanti con la benzina che è tornata sopra a 1,6 euro al litro per effetto del costo del petrolio

Spinto dall'innalzamento del prezzo del petrolio, il costo della benzina in Italia torna a raggiungere i massimi livelli registrati nel luglio del 2015. Si tratta una rivoluzione vera e propria dal punto di vista dell'atteggiamento dei grossisti nei confronti del cliente finale verso cui bisogna porsi come venditori "anche di gasolio", ma non solo.

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,737 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,714 a 1,803 euro/litro (no-logo a 1,630), mentre per il diesel la media è a 1,613 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,595 a 1,676 euro/litro (no-logo a 1,505). Benzina servito a 1,725 euro/litro (+1, pompe bianche 1,629), diesel a 1,600 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,504). Dopo i rialzi messi a segno martedì, secondo quanto riporta Quotidiano Energia, oggi è di nuovo Eni a intervenire sui prezzi raccomandati di benzina e diesel, con ritocchi in salita di 1 centesimo su entrambi i carburanti. Gpl a 0,634 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,621), metano a 0,962 euro/kg (+1, pompe bianche 0,952). L'aumento è destinato a contagiare l'intera economia perchè se salgono i prezzi del carburante si riduce il potere di acquisto degli Italiani che hanno meno risorse da destinare ai consumi mentre aumentano i costi per le imprese.

"A subire gli effetti dei prezzi dei carburanti - conclude l'associazione - è anche l'intero sistema agroalimentare dove si stima che un pasto percorra in media quasi 2mila chilometri prima di giungere sulle tavole".

Allarmato anche il Codacons. Si distinguono anche qui le pompe indipendenti, con 1,47 euro al litro.

"Nelle ultime ore i listini di benzina e gasolio sono sensibilmente aumentati, al punto che per un litro di diesel si spende oggi il 3,3% in più rispetto al mese scorso".

Sul rialzo delle quotazioni del petrolio pesa molto la tensione tra USA e Iran, ma c'è chi, come il Codacons, avanza lo spettro della speculazione volta ad approfittare della situazione internazionale per portare i prezzi dei carburanti alle stelle.

Raccomandato: