Grillo ministro della Salute Festeggiano su Fb i "no vax"

03 Giugno, 2018, 13:09 | Autore: Fausta Monteleone
  • Chi è Giulia Grillo capogruppo M5S alla Camera e probabile Ministro della Salute

"Sono passati due anni da quando in piazza Montecitorio eravamo presenti come Smi per manifestare contro il modello di continuità assistenziale h 16 e spontaneamente l'on.Giulia Grillo ascoltando le nostre voci nella piazza si fermò presso i nostri gazebo per ascoltare le voci dei colleghi e la nostra protesta contro lo smantellamento della sanità pubblica e della ex guardia medica". "La prego di mettere mano a questo ricatto e di tutelare le famiglie italiane".

E ieri sera Giulia Grillo non si è voluta sottrarre ad un pensiero per Messina, alla fine di una giornata ufficiale molto stressante.

Si è laureata in Medicina e chirurgia, e svolge la professione di medico legale. Attività lavorativa libero professionale di medico-legale. Grillo milita nel Movimento 5 Stelle da ormai 10 anni e nel 2008 è stata candidata alle elezioni regionali siciliane nella lista "Amici di Beppe Grillo con Sonia Alfano Presidente", ma non venne eletta. Entra invece in parlamento nel 2013 come capolista alla Camera dei deputati nella circoscrizione Sicilia 2 con il Movimento 5 Stelle. Fa parte del gruppo parlamentare del M5S dal 19 marzo 2013.

Sul sito del Movimento 5 Stelle, Giulia Grillo evidenzia quali sono i suoi obiettivi: "Concretizzare una sanità pubblica, giusta, efficiente e accessibile attraverso un adeguato finanziamento, una seria programmazione, una revisione della governance farmaceutica, un potenziamento dei servizi di assistenza territoriale, un adeguato piano assunzionale di medio e lungo termine e un aggiornamento dei corsi di Laura e formazione." .

Sicuramente Giulia Grillo sarà un ministro che difficilmente sceglierà la strada della continuità con la guida precedente. "Creare le condizioni affinché il personale sanitario possa lavorare senza sovraccarico di lavoro e in un clima di serenità e collaborazione riducendo al minimo le logiche clientelari e antimeritocratiche causate dall'ingerenza di varie forme di potere (e.g. politico, lobbistico)".

SUI VACCINI - "Noi riteniamo i vaccini fondamentali nella prevenzione delle malattie - scrive sul suo blog in un post dal titolo 'Vaccini, fermeremo il decreto Lorenzin' - e il nostro obiettivo è garantire la massima copertura vaccinale nel Paese".

Il Ministro ritiene che quest'obbligo può portare soltanto a dei risultati negativi: "La Lorenzin ha puntato sulla coercizione esponendosi al rischio pericolosissimo di ottenere l'effetto contrario".

Raccomandato: