Istat, Pil: crescono consumi ma giù investimenti ed export (Report)

03 Giugno, 2018, 17:28 | Autore: Doriano Lui
  • Pil in crescita nel primo trimestre 2018

Nel primo trimestre il Pil italiano, destagionalizzato e corretto per il calendario, è salito dello 0,3% sul trimestre precedente e dell'1,4% su base annua. Nel 1° trimestre del 2018, il PIL statunitense è stato rivisto al ribasso al +2,2% rispetto al +2,3% della prima lettura. La crescita del Pil è stata trainata dalla domanda interna (incluse le scorte) mentre quella estera ha fornito un ampio contributo negativo (-0,4 punti percentuali) derivante da un calo delle esportazioni ben più marcato di quello delle importazioni.

La Federconsumatori, nel commentare i dati Istat Q1 2018, ha fatto presente come la crescita del PIL sia in rallentamento rispetto all'ultimo trimestre del 2017 anche in ragione dell'apporto negativo dell'export come sopra indicato. In confronto allo stesso trimestre dell'anno precedente, la crescita registrata è stata dell'1,2%.

Si registrano andamenti congiunturali positivi dell'agricoltura, silvicoltura e pesca (+4,6%) e nell'insieme dei servizi (+0,3%) mentre l'industria segna una piccola diminuzione (-0,1%). Rivista al rialzo la crescita congiunturale per il 4° trimestre 2017, dal +0,3% a +0,4%.

"I dati di oggi su Pil non possono ritenersi soddisfacenti: l'attesa ripresa dei consumi ancora non si vede, e rischia di non vedersi ancora per molto tempo se scatterà l'aumento dell'Iva". Le cause della revisione sono attribuibili alla variazione delle scorte e la spesa per consumi.

Raccomandato: