Fontana ministro, polemica sulle frasi contro i gay e contro l'aborto

04 Giugno, 2018, 00:35 | Autore: Santina Resta
  • Fontana ministro, polemica sulle frasi contro i gay e contro l'aborto

"Le famiglie arcobaleno non esistono", dal momento che in Italia "una legge in proposito non esiste".

Il primo ad averlo sottlineato, in realtà, è stato proprio lo stesso Fontana che in un'intervista al Messaggero ha ribadito le proprie idee su famiglia e diritti per gli omosessuali, assicurando tuttavia che non si occuperà di temi etici, assenti non a caso nel contratto gialloverde: "Come Lorenzo Fontana ho la mia chiara opinione: una famiglia è composta da un uomo e da una donna e un figlio ha bisogno di un papà e di una mamma".

"Da un lato l'indebolimento della famiglia e la lotta per i matrimoni gay e la teoria del gender nelle scuole, dall'altro l'immigrazione di massa che subiamo e la contestuale emigrazione dei nostri giovani all'estero". E, al di là delle proposte sull'Iva e consultori, dev' essere stato questo passaggio e quello sul primato della famiglia naturale ad aver scatenato la valanga di critiche.

E ancora, oltre all'incentivare le nascite, Fontana parla di disincentivare gli aborti e sostenere la famiglia, che è "quella naturale", mentre le famiglie arcobaleno "per la legge non esistono". E consiglia anche al ministro di "studiare la sentenza "Oliari" del 21 luglio 2015 con cui la Corte europea dei diritti umani all'unanimità ha condannato l'Italia per violazione dell'articolo 8 della Convenzione dei diritti dell'uomo, quello sul diritto al rispetto della vita familiare e privata", stabilendo che lo Stato dovrà versare a ognuno dei ricorrenti 5 mila euro per danni morali. "Quindi le varie realtà omosessuali, Lgbt eccetera non si devono preoccupare".

Tra i ministri più leghisti del nuovo Governo Conte c'è sicuramente da annoverare Lorenzo Fontana, nominato Ministro alla Famiglia e alle disabilità: Dicastero voluto fortemente da Salvini, Fontana non rappresenta solo l'istituzione della Lega in Consiglio dei Ministri - è infatti vicesegretario federale del Carroccio - ma è anche considerato lo stratega moderato del leader milanese. Si ricordi Fontana che appena qualche giorno fa in Irlanda le sue posizioni sono state clamorosamente sconfitte da ben il 68% della popolazione. Sui disabili, "la questione economica è fondamentale. Ogni anno è come se perdessimo una città delle dimensioni di Padova". "Allora assegni la delega alle Pari Opportunità, investa sulle politiche dell'uguaglianza, risolva le diseguaglianze e le discriminazioni", chiede, in una nota, Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. Lo dichiara il presidente dell'associazione Family Smile Andrea Catizone, associazione che si occupa di ricerca in Diritto di Famiglia e Minori.

"Caro ministro Lorenzo Fontana, le famiglie arcobaleno esistono e basta aprire gli occhi per vederle: se vuoi conoscerle ci sono mille occasioni per farlo". Tutto ciò si collega alla "battaglia finale" per la vita. Invece - conclude Piazzoni - le persone Lgbti hanno bisogno di cambiamento quanto tutte le altre.

Raccomandato: