Le famiglie arcobaleno, già polemica nel nuovo Governo

04 Giugno, 2018, 14:56 | Autore: Bianca Mancini
  • Governo il ministro Fontana

"Fontana è libero di avere le sue idee, ma non sono priorità e non sono nel contratto di governo", ribatte Salvini che assicura: "La revisione delle leggi sull'aborto e sulle unioni civili non sono all'ordine del giorno".

Come omosessuale, attivista e appartenente al PD mi sento profondamente offeso da quello che è stato detto, ma tuttavia non smetteremo mai di lottare per i diritti e la libertà di tutti e tutte. Di persone felici. A qualsiasi costo. Ferro ha dichiarato la propria omosessualità nel 2010 ed è stato testimonial del Gay Pride.

Il titolare del dicastero sulla famiglia e disabilità ha detto in un'intervista "Le famiglie arcobaleno? L'amore è spesso vittima di persecuzione, bisogna parlare anche di questo", ebbe a dire durante un concerto live.

Si tratta, non posso negarlo, di un impegno gravoso che l'onorevole Fontana interpreterà girando lungo il Paese e incontrando i disabili e le loro famiglie con il solo obiettivo di rendere la loro vita più semplice. Di contro, tra i pochi che difendono a livello pubblico il Ministro è un suo compagno di partito, Massimiliano Ferida da poco eletto Presidente del Friuli Venezia Giulia: solleva un punto interessante sul quale bisognerà discutere, provando ad andare oltre alle polemiche strumentali - su entrambi i fronti della contesa - che non aiutano ad affrontare con serietà un problema importante della nostra società. Questo per quanto mi riguarda è l'inizio di una stagione dei non diritti, una stagione che ci deve vedere impegnati nella difesa di ciò che di buono e di bello abbiamo costruito in questi anni.

Sono sicuro che vorrà, in sintonia con un governo di cambiamento, finalmente segnare una discontinuità nelle politiche per i disabili.

Raccomandato: