Guatemala, la cenere ricopre i villaggi nei dintorni del vulcano del Fuego

05 Giugno, 2018, 16:22 | Autore: Santina Resta
  • Erutta vulcano in Guatemala

Continuiamo a documentarvi sulla catastrofica eruzione esplosiva del vulcano del Fuego, in Guatemala, che ha provocato nelle ultime ore un gran numero di vittime e feriti.

I soccorritori sono ancora al lavoro e si teme che il bilancio finale sia molto più grave. Dopo esplosioni e flussi piroclastici, l'eruzione si è conclusa per il momento, ha affermato il capo dell'Istituto nazionale di sismologia, Eddy Sanchez, sottolineando che "l'energia del vulcano è diminuita e questa è la tendenza".

Gli effetti dell'eruzione del vulcano del Fuego in Guatemala appaiono del tutto simili a quelli del Vesuvio del 79 d.C: come successe a Pompei, la popolazione è stata investita da una nube di gas, ceneri, lapilli e blocchi di rocce, dalle temperature altissime, superiori ai 700 gradi. Nella zona vivono circa 1,7 milioni di persone.

Fonti dei pompieri citate dal quotidiano Prensa Libre, per esempio, indicano che nella piccola località di San Miguel de los Lotos, sepolta dalle ceneri e dalla lava, sarebbero stati ritrovati altri 29 corpi, fra i quali quelli di vari bambini. Morales inoltre si è recato con la moglie nel dipartimento di Esquintla per visitare personalmente alcuni dei luoghi più colpiti dal disastro.

Raccomandato: