Casa » Sport

Milan, Gattuso: "Mercato bloccato, ma sappiamo cosa fare"

06 Giugno, 2018, 16:27 | Autore: Eufebio Giannola
  • Milan, Gattuso: “Andrè Silva e Kalinic sul mercato? Noi ce li teniamo stretti”

In attesa della sentenza dell'Uefa, che potrebbe clamorosamente estromettere la formazione milanese dalla prossima Europa League, il tecnico ha parlato delle strategie di mercato e di quei due giocatori che nello scorso campionato non sono riusciti a lasciare il segno.

"Ultimamente siamo bloccati sul mercato, ma se ne occupano Fassone e Mirabelli". Io organizzo con loro quello che dobbiamo fare. La parola chiave? Gruppo. La parola io non mi piace. Chi viene deve sapere che rappresenta una società gloriosa e che viene in un gruppo forte che deve fare il salto di qualità. Si può parlare, ad esempio, di rifiuto da parte di Milan Badeji. Lavoreremo su questi concetti, è giusto che ci siano alcune alternative. "Ormai lo sa anche mio figlio quello che dobbiamo fare, ma speriamo di portare a casa giocatori importanti, per il bene del Milan". Dispiace non essere ai Mondiali ma fa parte del calcio.

Ma Gattuso fa anche autocritica, ammette di aver "commesso qualche errore" e dice di aspettarsi "qualcosa in più da tutti", compreso da se stesso. Nell'ultima partita contro la Fiorentina ho visto un entusiasmo straordinario. "Ora dobbiamo alzare l'asticella fin dal primo giorno di ritiro, a questa squadra serve entusiasmo". Il suo girone di ritorno è stato molto positivo, 39 punti conquistati in 18 gare, ma Rino non si accontenta. E, soprattutto, dobbiamo ricordarci che giochiamo per noi ma anche per i nostri tifosi, persone da non deludere mai. Gennaro Gattuso, ai microfoni di Milan Tv, traccia le linee guida per il lavoro da svolgere in estate e si augura che qualche giocatore possa tornare rigenerato dal Mondiale: "Spero che André Silva e Kalinic si rilancino, sono sicuro che a questo Mondiale ci arriveranno in grande condizione. In Italia la parola esperienza viene confusa con l'età, noi stiamo cercando giovani con partite importanti alle spalle". È uno dei migliori difensori al mondo perché abbina qualità e quantità, sono questi i giocatori da cui ripartire. Leonardo lo conosciamo tutti. "Per questo dico che abbiamo la base per il futuro".

Raccomandato: