Salvini, dopo due giorni già un incidente diplomatico. Con la Tunisia

06 Giugno, 2018, 16:46 | Autore: Santina Resta
  • Salvini, non stravolgo lavoro Minniti, Merkel, ora i fatti

"Significa che non è vero che non si può incidere sulle politiche europee", ha aggiunto.

L'ambasciatore italiano in Tunisia, Lorenzo Fanara, è stato convocato al ministero degli Esteri di Tunisi, dopo le ultime dichiarazioni del ministro dell'Interno Matteo Salvini.

"Oggi, lunedì 4 giugno, il ministro ho ricevuto l'ambasciatore italiano" per informarlo del grande stupore" per le dichiarazioni di Salvini che "non riflettono la cooperazione tra i due Paesi nel campo della gestione dell'immigrazione e indicano una conoscenza incompleta dei vari meccanismi di coordinamento esistenti tra i servizi tunisini e italiani per affrontare questo fenomeno". "La Tunisia, paese libero e democratico - aveva detto il ministro dell'Interno durante la sua visita all'hotspot di Pozzallo - non manda in Italia gentiluomini, ma spesso e volentieri galeotti". Intanto il Viminale ha annunciato che al Consiglio di domani a Lussemburgo l'Italia votera' no al documento comunitario "perche' penalizzerebbe ancora l'Italia e gli altri Paesi del Mediterraneo". La fonte, riporta l'Hp, ha confermato che a breve si svolgerà un incontro fra i ministri dell'Interno dei due Paesi.

Tramite una nota arrivata direttamente dal governo tunisino si legge che la Tunisia continuerà i rapporti con l'Italia ribadendo la sua collaborazione. La questione della reciproca percezione avrà secondo me un'importanza enorme nelle prossime settimane e mesi. "Quella dei 170mila presunti profughi che ora stanno vedendo la tv in albergo e' una pacchia che non ci possiamo permettere", dice il leader della Lega.

D'altra parte, in Italia, l'ostilità rispetto all'UE e a tutto ciò che essa rappresenta si è estesa a una velocità sconcertante, spinta dalla storia ripetuta ossessivamente a reti unificate che UE e migranti sono la causa di tutti mali, storia raccontata anche dal PD di Renzi che toglie la bandiera della UE e di Minniti, che dichiara che l'arrivo di qualche migliaio di persone sulle nostre coste mette a rischio la tenuta democratica del paese.

Raccomandato: