Governo: Conte, taglieremo pensioni d’oro sopra i 5000 euro

08 Giugno, 2018, 14:12 | Autore: Doriano Lui
  • Riforma delle pensioni, cosa sono

Infatti, pretendere che un impiegato o un operaio faccia sempre lo stesso tipo di lavoro per tantissimi anni, quasi non esiste più, ed ecco che negli anni precedenti al pensionamento si presenta il problema di come ricongiungere le quote di contributi versati nelle diverse gestioni previdenziali.

Continua l'acceso dibattito sulle misure relative alle pensioni proposte dal nuovo governo.

"Le nostre misure - ha spiegato Alberto Brambilla, esperto di previdenza e estensore della proposta leghista, oltre che fondatore e animatore del centro studi Itinerari Previdenziali - costano anche meno di cinque miliardi".

L'impiegato pubblico nato a gennaio 1955 purché lavori dal 1982: potrebbe andare in pensione nel gennaio 2019, a 64 anni con 37 anni di contributi.

E conclude informando che "tutti coloro che necessitano di chiarimenti in merito ai pensionamenti possono chiedere una consulenza personalizzata a CEDAN per sapere se si ha diritto ad andare in quiescenza prima dei termini contributivi e di vecchiaia previsti dalla legge e per scoprire il valore dell'assegno pensionistico". "Adesso - sottolinea - il sistema e' disarticolato".

Riforma Pensioni: quota 100, quali ipotesi? Dovremmo cercare di riequilibrarlo senza scassare i conti. Le nostre richieste sono precise: partire, nella Quota, dai 63 anni di età, rendere strutturale l'APE sociale che scade alla fine di quest'anno e varare la nona e ultima salvaguardia per gli esodati.

Totalizzazione dei contributi pensione: come si calcola?

"Da questi numeri - ha aggiunto Brambilla - forse è il caso che ci occupiamo di povertà educativa sociale, educazione dei minori o contrasto della dispersione scolastica". Ma se in contemporanea viene introdotta la flat tax facendo parte della fascia reddituale più alta ci guadagna comunque con un vantaggio che potrebbe superare il 28% dell'importo netto attuale. Perché pensi che l'abbiano rubata?

Riforma pensioni, oggi 8 giugno. "Una volta fatto il taglio delle pensioni d'oro si ritroveranno e perderanno su tantissimi ricorsi".

La pensione quota 100 offre la possibilità di andare in pensione in anticipo, ossia quando la somma dell'età e degli anni di contributi versati è pari a 100.

Infine, non va abbandonato il discorso dell'aggancio dell'età della pensione all'aspettativa di vita: i Governi del Pd sono intervenuti per cambiare un meccanismo infernale inventato dal Governo Berlusconi: "bisogna proseguire per rallentarlo o cancellarlo, se non vogliamo andare in pensione a 70 anni".

A questo punto, è chiaro che se il neonato governo vorrà tenere fede a quanto detto nel corso della campagna elettorale sarà obbligato a reperire i finanziamenti utili.

Raccomandato: