Casa » Sport

Palermo, sfuma il colpaccio a Venezia: La Gumina non basta ai playoff

08 Giugno, 2018, 07:21 | Autore: Eufebio Giannola
  • Semifinale playoff serie B. Botta e risposta nella ripresa Venezia Palermo finisce pari

Contro un Venezia imballato e poco preciso finisce in parità ma i rosanero potevano già chiudere il discorso qualificazione al minuto ottantaquattro, quando Coronado approfittava di un errore difensivo e tutto solo da ottima posizione si faceva ipnotizzare da Audero che gli chiudeva lo specchio della porta in un'uscita disperata. Il 3-5-2 del Venezia sbatte e si annulla contro il 4-3-1-2 di Stellone che chiede a Moreo di tornare largo a sinistra a dare una mano a centrocampo e a Trajkovski di seguire quasi a uomo Stulac. Il Venezia accusa la stanchezza della gara con il Perugia, Modolo perde una palla sanguinosa sulla trequarti al 39', Audero è superlativo su Coronado che si era involato in soluti dine presentandosi in area di rigore. Sfida decisa in una manciata di minuti con un botta e risposta in 4' tra il vantaggio palermitano con La Gumina e il pareggio casalingo con Marsura. Sembrano le premesse per un primo tempo scoppiettante, le emozioni, invece, si esauriscono al 18' quando Audero vola a deviare sulla parte alta della traversa il calcio di punizione velenoso di Trajkovski, libero di spaziare a suo piacimento tra le due linee del Venezia.

Il Venezia non attacca con foga ma attende che il Palermo possa sbilanciarsi, la partita non è affatto spettacolare. Dopo altri dieci minuti di equilibrio, arriva il gol del Palermo: ottimo lavoro di Jajalo sulla sinistra, tocco basso al centro per La Gumina, che in area di rigore controlla e fredda Audero con una conclusione chirurgica all'angolino. Nel secondo tempo, la gara si infiamma, specie nei primi 20': apre le marcature La Gumina, che al 53' apre il piatto destro e, nel cuore dell'area (ben servito dalla mancina da Aleesami), infila Audero sul palo più lontano. Palla gol clamorosa per Coronado, subentrato al posto di Moreo, che a tu per tu con il portiere del Venezia lo colpisce in pieno. Stellone prova a cambiare qualcosa e al ventunesimo inserisce Gnahorè al posto di Fiordilino. Tutto è rinviato a domenica.

Raccomandato: