Donna sparita, marito non risponde a gip - Ultima Ora

09 Giugno, 2018, 15:54 | Autore: Santina Resta
  • Roma, vittima delle botte del marito: i vicini sentono le urla e la salvano

In un appartamento al terzo piano mansardato di via Milano, Suad Allaou, la 29enne marocchina scomparsa domenica sera, voleva cominciare una nuova vita, insieme ai suoi figli (una bimba di 9 anni e un maschietto di tre).

L'uomo, che ha negato ogni accusa, si trova ora in stato di fermo nel carcere bresciano di Canton Mombello, in attesa dell'udienza di convalida del fermo, mentre gli investigatori stanno battendo le campagne cremonesi e bresciane per cercare il sacco che dovrebbe contenere il cadavere.

Era andata avanti Suad, si era lasciata alle spalle una relazione fatta di violenza e forse era pronta a innamorarsi ancora: "Lei non voleva proprio tornare con il marito e probabilmente aveva una nuova storia" spiega l'amica della 29enne prima di scoppiare in lacrime.

Ventinove anni lei, madre di due figli di tre e nove anni, è scomparsa da domenica. Indaga la Squadra Mobile della Questura di Brescia. Intanto l'uomo è stato visto mentre trascinava un grosso sacco nero e lo caricava in auto. Poi lunedì sera l'uomo si sarebbe presentato dai vicini chiedendo di tenere i bambini che non avrebbe potuto vedere. A quel punto le forze dell'ordine avevano aperto un'inchiesta contro la donna per abbandono di minore, ma durante la giornata di martedì la situazione sarebbe precipitata quando è stato sentito l'uomo che avrebbe fornito versioni contrastanti. Il 50enne è stato ripreso sotto casa della donna. Aveva denunciato il compagno per i maltrattamenti finendo quindi in una comunità protetta e anche aderito a una campagna contro la violenza sulle donne.

Raccomandato: