Amazon: l'Ispettorato del lavoro chiede di assumere 1.300 persone

10 Giugno, 2018, 23:09 | Autore: Doriano Lui
  • Amazon Italia deve assumere 1300 precari

Roma, 8 giu. (askanews) - Oltre 1.300 lavoratori interinali della filiale italiana di Amazon potranno chiedere l'assunzione a tempo indeterminato.

La decisione l'ha presa l'Ispettorato Nazionale del Lavoro in seguito ad un accertamento nei confronti della società Italia Logistica.

Quanto all'uso di braccialetti informatici per il controllo a distanza sui dipendenti, gli ispettori non segnalano irregolarità: "In esito ad altri profili oggetto di accertamento - spiega la nota dell'Ispettorato - non sono invece emerse irregolarità, né sono state accertate violazione in tema di controllo a distanza dei lavoratori".

Tutto nasce da un accertamento avviato lo scorso 7 dicembre nei confronti della società Amazon Italia Logistica. "Inoltre - conclude Scacchetti - chiederemo immediatamente un incontro ad Amazon e alle agenzie di somministrazione per regolarizzare la posizione dei lavoratori che avranno il diritto ad un contratto a tempo indeterminato".

Piacenza, 10 giu - Amazon è finita nel mirino dell'Ispettorato del lavoro di Piacenza. "Si evidenzia infatti che l'impresa, a fronte di un limite mensile di 444 contratti di somministrazione attivabili, nel periodo suindicato, ha invece sensibilmente superato tale limite, utilizzando in eccesso un totale di 1.308 contratti per lavoratori somministrati" scrive l'Ispettorato. L'azienda si è detta disponibile ad impegnarsi "affinché tutte le osservazioni che ci vengono rivolte siano affrontate il più rapidamente possibile".

"Amazon è un datore di lavoro corretto e responsabile".

"Data l'elevata stagionalità cui è soggetta la nostra attività, ricorriamo nei periodi di picco a personale in somministrazione il cui ruolo è cruciale nell'aiutarci a gestire con efficienza il nostro lavoro". È quanto afferma Amazon, in una nota diffusa dopo le contestazioni dell'ispettorato del lavoro.

Il centro di distribuzione di Castel San Giovanni è stato inaugurato a maggio 2014 e ha sostituito il precedente magazzino già presente a Castel San Giovanni dal 2011. L'Ispettorato del lavoro: "Ha sforato le quote su interinali".

Esultano i sindacati. Carmelo Barbagallo, segretario generale Uil, parla di una "vittoria dell'impegno dei lavoratori e del sindacato".

Raccomandato: