Casa » Sport

Superbike a Brno, Savadori ok nella prima giornata di prove libere

10 Giugno, 2018, 18:29 | Autore: Eufebio Giannola
  • Superbike Rinaldi davanti a tutti nelle prime libere di Brno

Sul tracciato più lungo della stagione, era chiaro che l'azione sarebbe stata più estesa del solito.

Rea ha superato il compagno di squadra Sykes subito in avvio, ma le cadute di Torres con la MV e di Rinaldi con la Ducati dello Junior Team, hanno costretto il direttore di corsa a dare bandiere rossa, vanificando la fuga del Nord Irlandese. Tutto da rifare. Il nuovo start per altro è ripetuto due volte e, alla terza, la gara viene ridotta a 16 giri. Sykes ha difeso la sua posizione in curva 1, ma Rea è passato davanti un paio di curve dopo, lasciandosi il compagno di squadra alle spalle. Il ravennate della Ducati del team Aruba ha chiuso il venerdì di Brno dedicato alle prove libero col terzo crono, a 392 millesimi dall'1'59 " 403 fatto registrare dalla "verdona" numero 1. È stato l'unico pilota a scendere sotto i due minuti, mantenendo sempre 4-5 secondi di gap tra sé ed i suoi avversari.

Alle spalle del leader, Melandri ha avuto la meglio su Sykes al quarto giro, conquistando il secondo posto, il miglior risultato stagionale dopo la doppietta di apertura. Se le prime prove libere hanno dato dei risultati inusuali a causa della pista umida, il secondo turno ha piazzato l'asticella per i piloti del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike in vista dell'ultima sessione della giornata. Prendono la bandiera a scacchi prima di lui Eugene Laverty, con cui ha instaurato una bella bagarre, e Lorenzo Savadori. Ancora non in forma al 100%, il Britannico è riuscito ad essere nono al traguardo, davanti a Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), decimo e primo pilota indipendente a Brno.

Raccomandato: