Trump attacca Trudeau:"Gli Usa non appoggeranno il comunicato del G7"

10 Giugno, 2018, 18:22 | Autore: Doriano Lui
  • Canada, G7: l'arrivo del premier Conte in Quebec

E sui dazi non manca di lanciare un avvertimento agli alleati: "Se pensano a rappresaglie compiono un errore". I dati in parte confermano la situazione, per esempio gli americani soffrono deficit commerciali con tutti gli altri paesi membri, che per altro investono nel settore difesa mostruosamente meno degli Usa.

Il disordine pilotato è una teoria che gli Stati Uniti - dopo averla applicata malamente con altre amministrazioni repubblicane, in particolare in Medio Oriente - sperano adesso di utilizzare per ricavare un nuovo posizionamento globale.

E in un'intervista Macron ha dichiarato che si trattava di un modo per dimostrare che non avrebbe fatto concessioni a Trump.

"Riportare la Russia nel G7 è nell'interesse di tutti" ha aggiunto.

Il premier del Canada, Justin Trudeau, in conferenza stampa a Charlevoix, ha criticato i dazi su acciaio e alluminio decisi da Trump contro Canada, Messico ed Europa. "Le cose cambieranno nei rapporti commerciali, siamo come il salvadanaio da cui chiunque può rubare".

I leader del G7 hanno provato fino all'ultimo a trovare un accordo per evitare la spaccatura. La risposta di Trudeau non si è fatta attendere: il primo ministro "non ha detto nulla che non abbia mai detto prima - sia in pubblico, sia in conversazioni private con il presidente". Lo riferiscono fonti italiane, secondo le quali Trump si sarebbe detto a più riprese contento. Le foto scattate venerdì a La Malbaie in Québec, nel corso di un faccia a faccia tra i due-leader, mostranola mano arrossata del presidente degli Stati Uniti , con l'impronta bianca del pollice del presidente francese. Il G7, il gruppo dei grandi paesi che da quando nel 2014 è stata esplulsa la Russia per i fatti in Ucraina, dovrebbe rappresentare il distillato dell'Occidente, è spaccato (la CNN ha dato l'immagine: "L'Occidente è in crisi" titola un servizio).

L'annuncio sul dietrofront di Trump ha una motivazione esatta, quantomeno formale: Trump s'è infuriato dopo aver sentito parlare in conferenza stampa il canadese Justin Trudeau, che nella sua conferenza stampa conclusiva ha attaccato la decisione americana di alzare tariffe aggiuntive sull'acciaio dal Canada per ragioni di sicurezza nazionale.

"Ci atteniamo al comunicato, come approvato da tutti i partecipanti" al G7.

Raccomandato: