G7, Trump: "Russia rientri nel G8". L’Italia è d’accordo

11 Giugno, 2018, 13:22 | Autore: Santina Resta
  • G7 Canada

Parteciperà a una sessione mattutina sul tema "l'emancipazione delle donne", ma se ne andrà prima che venga rilasciata una dichiarazione congiunta da parte degli altri leader. Angela Merkel, cancelliera tedesca, ha messo le mani avanti: "Non credo che ci sarà un problema drammatico al G7 nella posizione europea sui dazi, anche se per la prima volta c'è Conte".

Un incontro "cordiale" quello tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk. Donald Trump, che lascerà il vertice in anticipo per preparare il faccia a faccia con il leader nordcoreano Kim Jon-un, chiede che la Russia torni al vertice dei Grandi. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, prima del vertice del G7 che si terrà in Canadaoggi e domani (8 e 9 giugno). "Il presidente americano non si preoccupa di essere isolato, ma non ci dispiace nemmeno firmare un accordo con sei paesi se necessario", ha detto Macron giovedì in un tweet particolarmente aspro.

Cremlino, G8? La Russia punta su altri formati - "La Russia si concentra su altri formati": così il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ha commentato dalla Cina le parole di Trump secondo cui alla Russia dovrebbe essere permesso di tornare nel G8. "Com'è nelle nostre corde saremo portatori di una posizione moderata", ha detto Conte. La mossa di Trump rischia ora di accrescere enormemente le tensioni tra Usa ed Europa, dopo la vicenda dei dazi e il ritiro degli Stati Uniti dall'accordo sul programma nucleare dell'Iran.

La guerra commerciale. Gli Stati Uniti hanno un enorme deficit commerciale con i Paesi del G7, ha poi sottolineato Trump parlando con i giornalisti prima della sua partenza per il vertice. In attesa di ottobre 2018, data in cui i Ministri dell'ambiente e dell'energia del G7 si incontreranno, vediamo i temi che saranno affrontati a Charlevoix. Da lì mi recherò a Singapore per colloqui con la Corea del Nord sulla denuclearizzazione. "Non vedo l'ora di raddrizzare gli accordi commerciali ingiusti con i Paesi del G7". "E se questo non succede, ne usciamo ancora meglio", ha aggiunto. Le dichiarazioni dei due leader hanno suscitato la reazione di Trump il quale ha accusato Francia e Canada di imporre tariffe "massicce" agli Stati Uniti e ostacoli non monetari alle vendite dei suoi prodotti. In serata i leader Ue hanno detto un no unanime ad un ritorno di Mosca nel G8, dopo aver limato però la loro posizione accogliendo le richieste del premier Giuseppe Conte. Occhi puntati sul nuovo premier italiano, che dovrà scrollarsi di dosso, se riuscirà, l'etichetta di euroscettico e populista.

Raccomandato: