Donatori di sangue in calo, il dato più basso dal 2009

14 Giugno, 2018, 16:14 | Autore: Fausta Monteleone
  • Il 14 giugno la Giornata del donatore di sangue

Lo slogan: "Sii disponibile per qualcun altro". La ricorrenza è stata istituita nel 2004 dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO World Health Organization), scegliendo come data quella della nascita del biologo austriaco Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni.

Il secondo evento, di intrattenimento, si terrà sempre a Noto nella Piazza davanti alla Cattedrale, sabato 16 con inizio alle 21 con uno spettacolo musicale, di danza e di animazione che vedrà l'esibizione di artisti locali, con la conduzione di Carmen Malandrino, presentatrice della serata. Avis coglie l'occasione per ringraziare tutti i Donatori per la loro disponibilità. I point informativi saranno presenti dalle 8.30 alle 15.00. "Dono perché così la mia salute è sempre sotto controllo". "Per questo, come ho fatto anch'io, doniamo tutti prima di partire per le vacanze". "Se la Lombardia e' un'eccellenza sanitaria - ha sottolineato l'assessore -, se le nostre strutture sono in grado di effettuare interventi chirurgici altrove non realizzabili, lo dobbiamo senza dubbio alla grande professionalita' dei professionisti, ma anche grazie alle scorte di sangue che i donatori ci forniscono e che costituiscono una garanzia per chi si sottopone ad un'operazione". Utilizzando questo hastag, ovvero l'etichetta che sui social network funge da aggregatore tematico, chi dona potrà raccontare, e socializzare, la propria esperienza, per far sì che un gesto prezioso diventi anche contagioso. Le stesse associazioni e federazioni di donatori giocheranno un ruolo determinante nel promuovere i racconti. Sono stati 2614 i voucher assegnati. Iniziative, ripetiamo, che saranno aperte a tutta la comunità dei donatori ed a chi volesse, invece, ricevere solo informazioni.

Le trasfusioni di sangue e i prodotti emoderivati aiutano a salvare milioni di vite ogni anno e averne disponibilità sufficiente è elemento chiave di un sistema sanitario efficace. "Dalle testimonianze che raccoglieremo - ha aggiunto Venturi- siamo fiduciosi che possa giungere un'ulteriore spinta a donare, sangue o plasma, che in tanti casi si rivelano indispensabili per salvare delle vite".

Sangue: i dati 2017 in Emilia-Romagna - Nel 2017 le unità raccolte di sangue intero sono state 216.479, le unità trasfuse 201.552. Un'assenza che si traduce in un calo delle donazioni: nonostante siano state effettuate oltre tre milioni di donazioni, ce ne sono state 30mila in meno rispetto all'anno precedente. Il numero maggiore di donatori si registra nella fascia d'età 18-25 (5.675, di cui 2.854 donne e 2.821 uomini).

Raccomandato: