Trovata la quadra, 9 viceministri e 39 sottosegretari. Ecco i nomi

14 Giugno, 2018, 17:42 | Autore: Santina Resta
  • I nuovi potenti. Ecco l’elenco dei sottosegretari del governo Di Maio- Salvini. E la Lega strappa lo stesso numero di posti del M5S

I viceministri sono 6 e i sottosegretari 39; 25 sono di area 5 stelle - molti parlamentari ma anche ex ministri papabili secondo la squadra presentata prima delle elezioni - mentre 17 della Lega e 2 tecnici (Michele Geraci e Luciano Barra Caracciolo) e un rappresentante del Maie, italiani all'estero. Mentre a Roma si mormora che la sortita pro Scannapieco degli scorsi giorni per il vertice di Cdp sia stata giudicata da ambienti M5S come pro fondazioni e pro Guzzetti, mentre il capo dell'Acri non gode di eccessiva stima in casa dei Pentastellati. Lo ha annunciato il ministro dei rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro al termine del cdm aggiungendo che la cerimonia di giuramento è prevista per mercoled' 13 giugno alle 13 a Palazzo Chigi.

Sono dieci le deleghe assegnate in seno alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L'onorevole Guido Guidesi, il senatore Vincenzo Santangelo ed il deputato Simone Valente si occuperanno dei Rapporti con il Parlamento e di democrazia diretta. La delega all'editoria è anche destinata al M5S con Vito Crimi che brucia sul filo di lana Primo Di Nicola. Il ministro degli Interni Matteo Salvini ha preannunciato la delega ai Servizi segreti direttamente a Giuseppe Conte. La Lega invece ha ottenuto il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (l'organo che individua dove si prendono i soldi per realizzare le opere): andrà a Giancarlo Giorgetti, che prenderà in carico anche lo Sport. Emanuela Claudia Del Re on. dott. Per quanto riguarda l'Interno ecco Stefano Candiani (Lega), Luigi Gaetti (M5s), Nicola Molteni (Lega) e Carlo Sibilia (M5s).

Alla Giustizia andranno Vittorio Ferraresi e Jacopo Morrone.

Alla Difesa, al posto dell'onorevole Luca Frusone è andato Angelo Tofalo, deputato del Movimento 5 Stelle alla seconda legislatura come il suo collega di Frosinone. C'è chi parla anche di confronto acceso con i ministri dell'Economia Tria e degli Esteri Moavero Milanesi sull'indicazione delle personalità proposte in particolare dal MoVimento 5 Stelle.

Al Ministero dell'Interno, per la sua natura particolarmente delicata, non sarà affidato un viceministro ma quattro segretari, suddivisi equamente tra Lega e M5S.

Il Ministero dell'Economia avrà due viceministri: Laura Castelli e Massimo Garavaglia. Scelte che hanno portato all'esclusione di Stefano Buffagni, bocconiano vicino a Casaleggio, che aspirava alla delega alle Partecipate. Allo Sviluppo economico vanno, infatti, il leghista Dario Galli (viceministro) e i sottosegretari Andrea Cioffi e Davide Crippa (M5S), oltre a Michele Geraci in quota Carroccio.

Raccomandato: