Di Maio lancia 'decreto dignità' - Ultima Ora

15 Giugno, 2018, 01:01 | Autore: Doriano Lui

"Il primo decreto che farò come ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico - scrive il ministro del Lavoro - si chiamerà Decreto Dignità e servirà solo ed esclusivamente per ristabilire i diritti sociali dei cittadini".

Secondo le anticipazioni di Di Maio, il "decreto dignità" avrà quattro punti fondamentali: il primo riguarda le imprese e in particolare l'eliminazione di spesometro, redditometro e studi di settore. Infine, c'è la questione del "gioco d'azzardo: voglio vietare la pubblicità del gioco d'azzardo". Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, a Rtl. "L'era della martirizzazione degli imprenditori è finita". Disincentivare le delocalizzazion i: chi prende fondi pubblici non può andare all'estero.

"Non è con più leggi" che si tutelano i lavoratori, ma "dicendo che le norme esistenti le lasciamo, adesso è il momento di farle rispettare, di potenziare i controlli e di ridurre la burocrazia di chi le applica", perché non si possono compilare "decine e decine di scartoffie", ha detto Maio nell'informativa in Aula alla Camera sugli incidenti sul lavoro, sottolineando che la strada è anche quella "di premiare chi le rispetta".

Cosa prevede il decreto dignità?

Proprio su questo punto, Di Maio ha spiegato che "all'interno del decreto ci saranno tutele per i giovani del lavoro 4.0, che non hanno un contratto, né uno status giuridico, che non hanno una tutela assicurativa e hanno seri problemi di precarietà e sicurezza". "La ludopatia è ormai una piaga che ha segnato profondamente migliaia di famiglie italiane e intendiamo sanarla in maniera risoluta", ricorda Di Maio, "così come è vietata la pubblicità delle sigarette, sarà vietata quella del gioco d'azzardo".

Il documento si baserà su quattro temi cardine.

"Nella Legge di Bilancio di quest'anno si dovrà avviare il fondo per il reddito di cittadinanza in modo da renderlo operativo il prima possibile".

"La dignità dei cittadini deve tornare al primo posto e tutti i nostri poteri al governo del paese li useremo in quest'ottica e nell'interesse esclusivo degli italiani".

Raccomandato: