La Bce pone fine al Qe: quanto rischia l'Italia?

15 Giugno, 2018, 13:02 | Autore: Doriano Lui
  • BCE, Draghi: diretta streaming della conferenza stampa - 14 giugno 2018

La Bce ha deciso: dal prossimo gennaio addio al quantitative easing, l'acquisto dei titoli avviato dall'istituto centrale per sostenere l'economia.

Su questo giornale la scorsa settimana abbiamo spiegato che il Quantitative Easing, lanciato nel marzo 2015 al ritmo di acquisti per 60 (poi diventati 80) miliardi al mese, ha progressivamente ridotto la sua portata (oggi gli acquisti mensili ammontano a 30 miliardi circa) e si avviava, come da previsione, verso un graduale smantellamento.

TASSI FERMI AL MINIMO STORICO - Il costo del denaro resta al minimo storico.

Dove è possibile vedere in diretta streaming la suddetta conferenza stampa di Draghi che seguirà la riunione BCE di oggi?

La Bce promette tuttavia di proseguire con il reinvestimento - ossia l'utilizzo del capitale rimborsato dei bond che ha in portafoglio e che arrivano a scadenza per comprare nuovi titoli di pari durata - ancora a lungo e per tutto il tempo necessario ad assicurare l'accomodamento monetario necessario.

Il Consiglio direttivo della Bce ha deciso di mantenere invariati i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginali e sui depositi, rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%.

Commentando la situazione politica italiana, Draghi ha sottolineato che "l'euro è irreversibile, perché è forte, perché le persone lo vogliono e perché non giova a nessuno mettere in discussione" la sua esistenza.

Draghi ha anche spiegato che la Bce ha rivisto al ribasso le stime di crescita per l'Eurozona al 2,1% dal 2,4% per il 2018, mantenendo l'1,9% atteso per il 2019 e l'1,7% per il 2020.

Raccomandato: