Open Arms verso Barcellona. Solo una nave Ong in zona

01 Luglio, 2018, 17:09 | Autore: Santina Resta
  • Open Arms salva 50 migranti al largo della Libia, Salvini: «Scordatevi l’Italia»

Open arms in un video ha poi accusato le autorità italiane per i morti nel naufragio avvenuto ieri in cui sono morte almeno cento persone fra cui tre bambini. "Solo 'carne humana'...". Da alcuni settori della politica italiana partono strali contro il leader Padano. Ora siamo in viaggio nel Mediterraneo.

D'altronde Salvini la sua posizione l'aveva ribadita in mattinata in un tweet, dando lui stesso la notizia del soccorso effettuato dalla Open Arms.

Alle voci straniere di aggiunge anche quella di Eleonora Forenza, eurodeputata italiana anche lei a bordo della Astral e su Fb. Poi abbiamo ricevuto dopo circa un'ora e mezzo sui dispositivi di bordo un messaggio di testo dalla radio di Malta che segnalava un'imbarcazione da soccorrere con 100 a bordo; pensiamo sia la stessa. A differenza di Salvini, le persone che erano su quel barcone sapevano che la Libia è spesso detenzione, tortura, stupro. Sempre che la nave ci arrivi visto che, a causa della chiusura dei porti italiani e maltesi è a corto di carburante. Da due settimane a questa parte si grida, si salta su in piedi, ci sono persone che se la prendono con le ong e dicono basta. "L'equipaggio - scrivono - ha avuto paura che qualche migrante potesse saltare fuori bordo mentre la nave era in movimento o che sulla nave si scatenasse il caos". Open Arms si trova da diversi giorni in acque Sar libiche ha avvistato il gommone che stava navigando davanti alle coste libiche, in prossimità di Tripoli. Inoltre, avrebbe scelto di condurre il salvataggio nonostante l'imminente arrivo di una motovedetta libica. Dopo aver recuperato le sessanta persone, la nave sta viaggiando in direzione nord ovest. "Soccorse e messe in salvo 59 persone alla deriva e in pericolo di morte". "Chiediamo a Pedro Sánchez di permetterci di salvare vite umane, non vogliamo essere complici delle politiche di morte di Matteo Salvini", ha scritto. Questa nave si trova in acque Sar della Libia, porto più vicino Malta, associazione e bandiera spagnola: "si scordino di arrivare in un porto italiano". Pubblichiamo una mappa così tutti possono constatare. Perché "ci si vede fino alle 5 di notte, si scrive un documento tutti insieme, si dice che si vuole aiutare l'Italia sui migranti, si dice che chi sbarca in Italia sbarca in Europa, che c'è l'intenzione di rivedere Dublino, ma se non lo vogliono fare gli altri Paesi vuol dire che quelle riunioni non servono a nulla". Secondo la stampa spagnola, che ha alcuni giornalisti a bordo della Astral, lo yacht della ong Proactiva che segue la Open Arms, la nave si starebbe dirigendo verso la Spagna.

Raccomandato: