Pontida, la diretta dell'intervento di Matteo Salvini dal raduno della Lega

01 Luglio, 2018, 18:15 | Autore: Santina Resta
  • Antonella Faggi e Paolo Ferrari

Sulla scia del grande fermento per il raduno annuale della Lega che si terrà domenica primo luglio a Pontida, il carroccio in provincia di Napoli continua a registrare adesioni di amministratori locali.

"Gli onorevoli sono tutti disponibili a dialogare - racconta Loredana Maraniello - Matteo è uno di noi, durante la serata di ieri ha girato per tutti gli stand, in cui sono presenti coordinatori e rappresentanti di tutte le regioni italiane, e si è fermato con chiunque avesse voglia di scambiare due parole". "La festa del sorriso, il buonsenso al Governo" è il motto di Pontida 2018 che vede la partecipazione di più di 50mila persone provenienti da tutta Italia per un raduno che ha ormai cambiato colore, cancellando il verde sostituito, oramai già dall'anno scorso, dal bianco e dal blu.

"Si rassegnino i compagni: l'Italia che noi governeremo per i prossimi 30 anni è una Italia che non ha paura di niente e nessuno, è un'Italia orgogliosa e fondata sulle autonomie".

I piu' giovani hanno passato la notte accanto al 'sacro prato', in tenda o camper. Secondo gli organizzatori, almeno 200 pullman organizzati sono arrivati a Pontida. "Si sono accorti che possiamo dire dei no, e se c'è bisogno li diciamo".

Vincenzo Spadafora "parla a nome personale" e il tema dei diritti Lgbt "non è nel Contratto di governo", ha risposto infatti Salvini a chi gli chiedeva della presa di posizione del sottosegretario con delega alle Pari opportinità che al Pride di Pompei, ha detto che sul punto "non si torna indietro". Il leader leghista ha subito affrontato la questione migranti: "I porti per chi traffica esseri umani sono e resteranno chiusi".

"Le Europee dell'anno prossimo saranno un referendum fra l'Europa delle élite, delle banche, della finanza, dell'immigrazione e del precariato, e l'Europa dei popoli e del lavoro", aveva affermato poco prima Salvini parlando coi giornalisti ribadendo il progetto di una "alleanza internazionale dei populisti che per me è un complimento". "Le opinioni personali sono benvenute ma il governo è un'altra cosa", ha ricordato oggi il vicepremier.

Sul palco di Pontida anche l'intervento del presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci: "Nord e Sud hanno vocazioni e interessi diversi ma senza il Nord il Sud è sempre più isolato e senza il Sud il Nord non va da nessuna parte". "Voglio stare fra la gente". "Io rinnovo l'impegno a cancellare la legge Fornero, come legge ingiusta disumana e profondamente sbagliata". "Ognuno a casa sua fa quello che vuole ma io difendo i bimbi che hanno il diritto di avere una mamma e un papa' e le donne che non sono uteri in affitto". "Festeggiamo soprattutto il ritorno della Lega al governo di questo Paese". "Oggi c'è una terza nave che prenderà la via di un altro Paese e ce ne saranno anche una quarta una quinta e così via".

Raccomandato: